Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Usa: l’Agenzia delle Entrate
lancia il nuovo programma Audit

Il 31 gennaio diramato un tax alert dedicato all’avvio di tredici campagne sul rischio di non compliance

Thumbnail
L’identificazione delle “aree” da sottoporre ad analisi sono il risultato di un intenso lavoro di controllo dei dati da parte dell’LB&I, la divisione dell’Irs, l’Agenzia delle Entrate, che sovrintende alle verifiche dei contribuenti (corporations, S-corporations e partnerships), con suggerimenti provenienti dall’IRS stesso e feedback dalla tax community.

Le finalità
L’obiettivo è potenziare il processo di selezione delle dichiarazioni annuali presentate dai contribuenti per dare avvio alle verifiche, identificare le fattispecie che possono presentare un rischio di non-compliance e utilizzare le risorse interne deputate agli audit.

Il tax alert del 31 gennaio 2017 e le 13 campagne
Risale a un mese fa, più precisamente al 31 gennaio, un federal tax alert con cui la divisione dell’Irs ha annunciato l’avvio di tredici campagne di Audit mirate specificatamente ad esaminare il rischio di non-compliance.
Le tredici campagne che prenderanno avvio interessano diversi ambiti corrispondenti alle diverse practice presenti all’interno dell’LB&I. Di seguito una breve analisi delle campagne e delle rispettive modalità di accertamento/verifica da parte dell’IRS.
 
Credito di imposta per il settore energetico (Sec. 48C dell’Internal Revenue Code)
La campagna ha la finalità di accertare che solo i contribuenti i cui progetti in ambito energetico siano stati approvati dal Department of Energy e che hanno richiesto un credito di imposta siano effettivamente i soggetti destinatari di tale credito. Le modalità di audit previste per tale campagna sono soft letters e verifiche mirate.
 
Revoca dell’ Offshore Voluntary Disclosure Program (OVDP)
L’Offshore Voluntary Disclosure Program (OVDP) consente ai contribuenti americani di risolvere su base volontaria il mancato rispetto delle norme tributarie connesse agli adempimenti dichiarativi dei redditi offshore. I contribuenti interessati dalla campagna sono coloro che hanno ottenuto un diniego all’accesso al programma o lo hanno revocato volontariamente. Le modalità di audit previste sono molteplici e includono anche la verifica fiscale ordinaria.

Video Program Distributors e TV broadcaster
La campagna riguarda i distributori multicanale (MVDP) e i broadcasters televisivi che presentano le caratteristiche per ottenere la deduzione (nota come “the domestic manufacturing deduction, U.S. production activities deduction, and domestic production deduction”) di cui alla Sec. 199 dell’IRC. Per questa campagna è prevista la creazione e lo sviluppo di una PU (practice unit) ad hoc, la pubblicazione di una guida interpretativa e verifiche mirate.
 
Captive Insurance
La campagna è diretta ad analizzare le cd. transazioni micro-captive, attraverso le quali il contribuente tenta di ridurre il reddito imponibile di gruppo con contratti che presentano la forma di contratti assicurativi, in modo che ogni entità possa richiedere delle deduzioni di imposta legate ai premi. Le modalità di audit previste per questa campagna sono le verifiche mirate.
 
Trasferimento di fondi intercompany
La campagna è diretta a verificare le transazioni poste in essere tra soggetti controllati attraverso le quali il contribuente effettua il trasferimento di fondi dalla società ad entità pass-through o agli azionisti. L’LB&I sta sviluppando risorse da dedicare a quest’area con la finalità di verificare la compliance delle transazioni infragruppo dei contribuenti di medie dimensioni. Le modalità di audit previste per questa campagna sono le verifiche mirate.
 
Riserve delle imprese assicurative
La campagna è focalizzata sullo sviluppo di guide/indicazioni sul trattamento fiscale di alcune poste delle imprese assicurative, tra cui gli ammontari destinati ad alimentare le riserve.
 
Basket transactions
La campagna è focalizzata sulle transazioni di finanza strutturata attraverso il ricorso a contratti derivati. Le modalità di audit previste per questa campagna sono le verifiche mirate, le soft letters e practitioner outreach.
 
Large Land Developers
La campagna è diretta ai contribuenti che si qualificano come “large land developers” per lo sviluppo di aree sub-urbane che utilizzano quale modalità di contabilizzazione il completed-contract method (CCM). Per questa campagna è prevista la creazione e lo sviluppo di una PU (practice unit) ad hoc, l’invio di soft letters e le verifiche mirate.
 
Perdite maturate dalle S-Corporation
La campagna è volta a verificare il rispetto dei limiti relativi alle perdite e alle deduzioni per questa tipologia di entità. Le modalità di audit previste per questa campagna sono le verifiche mirate, le soft letters al fine di incoraggiare la compliance volontaria, stakeholder outreach e creazione di un nuovo modulo per supportare gli azionisti nel calcolo della base imponibile.
 
Rientro dei capitali
Si tratta di un focus sugli accordi di rimpatrio volti a favorire il rientro di capitali in USA senza scontare alcuna imposizione. La finalità di questa campagna è quella di potenziare i criteri di identificazione e selezione di tale tipologia di transazioni ai fini della verifica e, al tempo stesso, di aumentare la compliance dei contribuenti.
 
Doing Business in USA e mancato rispetto di alcuni obblighi dichiarativi
L
a campagna ha ad oggetto la verifica di società estere con attività negli USA ma che non adempiono agli obblighi dichiarativi (presentazione del Form 1120-F, dichiarazione dei redditi di società estere). La finalità di questa campagna è quella di potenziare la compliance dei contribuenti esteri con un nexus con il territorio americano.
 
Distributori americani di società estere
La campagna è focalizzata sui distributori americani che acquistano beni da soggetti esteri appartenenti al medesimo gruppo e che realizzano perdite o utili di lieve entità. Le modalità di audit previste per questa campagna sono le verifiche mirate.
 
Investimenti attraverso pass-through entities
La campagna è finalizzata ad identificare e accertare le imposte in capo ai terminal investors. L’LB&I continuerà il confronto con la tax community in merito alle aree selezionate per le campagne, nonché per rilevare l’esistenza di ulteriori fattispecie critiche per le quali lanciare apposite campagne di verifica.
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/usa-lagenzia-delle-entrate-lancia-nuovo-programma-audit