Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Argentina: sì alla convenzione
sulla mutua assistenza fiscale

Ratificato l’accordo che offre uno strumento in più nella lotta all’evasione

Thumbnail
La convenzione multilaterale sulla mutua assistenza in campo fiscale sbarca in Sudamerica, grazie alla ratifica dell’accordo da parte dell’Argentina. Anche il Governo di Buenos Aires, quindi, potrà avvalersi del più importante strumento di contrasto all’evasione e all’elusione internazionale. La convezione, infatti, ha un ambito di applicazione molto vasto che spazia dallo scambio di informazioni, comprese le verifiche simultanee e le verifiche all’estero, alla  riscossione dei tributi e ai i relativi provvedimenti cautelari, fino alla notifica di documenti. Raggio d’azione esteso anche per i tributi: l’accordo infatti riguarda le tradizionali imposte dirette e indirette, i tributi erariali e locali, le accise e i contributi sociali. In particolare, gli Stati aderenti possono ricorrere allo scambio di informazioni (su richiesta, spontaneo o automatico)  per un ampio spettro di attività: accertamento dei tributi, riscossione dei crediti fiscali e relative misure esecutive; avvio procedimenti davanti ad autorità amministrative o procedimenti di natura penale davanti ad autorità giurisdizionali.    La convenzione, messa a punto congiuntamente dal Consiglio d’Europa e dell’Ocse, dal gennaio 1988 è aperta all’ adesione degli Stati membri di entrambe le organizzazioni. Dal 1° giugno  2011, grazie all’impulso dato dal G20,  la possibilità di aderire alla convenzione è però stata estesa a tutti i Paesi che ne fanno richiesta. La convenzione, inoltre, è stata di recente modificata, con l’obiettivo di allineare i suoi contenuti ai principi internazionali standard in materia di scambio di informazioni fiscali. Un Comitato di coordinamento, costituito dai rappresentanti di ciascun Paese aderente, monitora  l’applicazione dell’accordo multilaterale, garantendo, inoltre, i diritti dei contribuenti interessati e il pieno rispetto della privacy delle informazioni oggetto di eventuali indagini o scambio internazionale.   Insieme alla “neofirmataria” Argentina, attualmente i Paesi aderenti della convenzione sono:  Australia, Belgio, Brasile, Canada, Colombia, Costa Rica, Danimarca, Finlandia, Francia, Ghana, Georgia, Germania, Grecia, Islanda, India, Indonesia, Irlanda, Italia, Giappone, Corea, Messico, Moldova,  Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Slovenia, Sud Africa, Spagna, Svezia, Tunisia, Turchia, Ucraina, Gran Bretagna e Stati Uniti.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/argentina-si-alla-convenzione-sulla-mutua-assistenza