Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Beps e clausole antiabuso
nell’intesa Svizzera-Lettonia

Firmato il protocollo di modifica della convenzione sulle doppie imposizioni

Thumbnail
Tre clausole, la prima per evitare l’impiego abusivo delle convenzioni, la seconda per contrastare l’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili e la terza per aumentare la certezza del diritto per i contribuenti. Sono i tre punti saldi su cui si fonda il protocollo di modifica della Convenzione per evitare le doppie imposizioni (CDI) in materia d’imposte sul reddito e sul patrimonio firmato da Svizzera e Lettonia.

Il protocollo è intervenuto introducendo una clausola di assistenza amministrativa in materia di scambio di informazioni su domanda secondo l’attuale standard internazionale. Seguono alcune disposizioni contenute nel progetto Beps dell’OCSE e del G20 per contrastare l’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili. Tra le novità normative vi è poi la riduzione dell’aliquota d’imposta prelevata sugli utili distribuiti di partecipazioni qualificate e sui canoni.

Il protocollo di modifica della Convenzione, che è stato firmato a Riga il 2 novembre scorso, passa ora all’esame dei due Parlamenti, elvetico e lettone, per la definitiva approvazione. Nella Confederazione elvetica il documento ha già superato il vaglio dei Cantoni e degli ambienti economici. 
Allo stato la Confederazione elvetica ha firmato 54 convenzioni sulle doppie imposizioni che soddisfano lo standard internazionale in materia di scambio d’informazioni su domanda e di queste 47 sono già entrate in vigore.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/beps-e-clausole-antiabuso-nellintesa-svizzera-lettonia