Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Cina: definite le linee guida
per la lotta all’evasione fiscale

Pubblicato dal Fisco il documento per consentire un “public comment”

Thumbnail
È  pronta la bozza delle linee guida sull’applicazione della legge anti-evasione in Cina. Con un atto di trasparenza l’Amministrazione finanziaria cinese ha diffuso il documento per consentire un “public comment”.  La bozza contiene una guida completa sull'attuazione del Gaar: principi, metodi di regolazione, procedure di indagine e documentazione richiesta. Le parti interessate hanno avuto tempo sino al primo di agosto per inviare i loro pareri.

I punti chiave -  Il primo capitolo della bozza fissa alcuni principi nell’applicazione del “General Anti-Avoidance Rule”.  In particolare, viene analizzato e definito lo schema dell’evasione fiscale, nelle situazioni in cui il contribuente  ottiene un vantaggio fiscale a cui non corrisponde un “ragionevole scopo commerciale”. Uno schema che, per le linee guida, comprende due casistiche distinte:  una prima in cui l'unico o il principale scopo di chiusura di un accordo fiscale è ottenere un vantaggio  e una seconda in cui la forma dell’accordo non è coerente con l’effettiva “sostanza” commerciale.

Quando la “sostanza” batte la forma  – Ulteriori precisazioni in materia, sono fornite dalla circolare 2 sulla Gaar, con cui l’amministrazione finanziaria cinese chiarisce - in materia di lotta all’evasione fiscale - di puntare i fari sulla sostanza, lasciando in secondo piano gli aspetti formali.  Questa particolare attenzione agli effettivi contenuti economici trova applicazione in particolare modo alle transazioni internazionali. Per esempio, in relazione alle transazioni “cross-border” l’articolo 94 di questa circolare stabilisce che “per un'impresa priva di sostanza economica, in particolare un'impresa con sede in un paradiso fiscale […] le autorità fiscali può negare l'esistenza dell'impresa dal punto di vista della riscossione delle imposte”.  Più in generale, la circolare fa il punto sulle circostanze in cui le autorità fiscali possono decidere di avviare indagini secondo i criteri della Gaar, fra le quali l'abuso di trattamenti fiscali preferenziali, l’errata applicazione di convenzioni fiscali, l'uso improprio delle forme organizzative aziendali e l’utilizzo di paradisi fiscali per sfuggire al Fisco. 
 
Le osservazioni del Fmi – Negli stessi giorni  in cui si chiudevano i termini per raccogliere i pareri sulle linee guida sull’applicazione della legge anti-evasione in Cina, il Fondo monetario internazionale (Imf Country Report N. 14/235) ha diffuso una serie di osservazioni in merito alla  politica fiscale ed economica della Repubblica popolare cinese.  In particolare, il Fmi ha accolto con favore la trasformazione della Business Tax nell’imposta sul valore aggiunto, “più efficiente e facile da raccogliere”.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/cina-definite-linee-guida-lotta-allevasione-fiscale