Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Commissione Ue: su finanze e crescita
migliora il quadro economico

A evidenziarlo le previsioni di primavera 2012-13 che indicano un lento recupero

Thumbnail
Miglioramento delle finanze pubbliche nel 2011 a fronte di un rallentamento della produzione, diminuzione dei disavanzi di bilancio dal 4,5 del PIL nell'Ue (4,1% nell'area dell'euro) nel 2011 al 3,6% nell'Ue (3,2% dell'area dell'euro) nel 2012 e successivamente al 3,3% (2,9% nell'area dell'euro) nel 2013, rallentamento dell'aumento del rapporto debito pubblico/PIL che dovrebbe raggiungere l'87,2% del PIL nell'UE (92,6% nell'area dell'euro) entro il 2013. Sono alcune delle indicazioni contenute nella relazione di primavera diramata stamani dalla Commissione europea. Il rincaro dei prezzi dell'energia e l'aumento delle imposte indirette, prosegue la nota della Commissione, sono stati i principali fattori alla base dell'inflazione dei prezzi al consumo negli ultimi trimestri, mentre le pressioni sottostanti sui prezzi interni sono state contenute dal rallentamento economico. Nel periodo oggetto di previsioni, l'inflazione dovrebbe gradualmente diminuire, riportandosi al di sotto dell'1,8% nel 2013.

Insieme alla prevista accelerazione della crescita mondiale, evidenzia la nota dell'esecutivo comunitario, la ripresa dovrebbe avviarsi lentamente a partire dalla seconda metà dell'anno. Il quadro presentato in febbraio nelle previsioni intermedie è ampiamente confermato per quest'anno. In particolare, rileva la nota, la stagnazione del Pil reale nell'Ue e la sua contrazione dello 0,3% nell'area dell'euro. Per il 2013 le previsioni sul tasso di crescita sono stimate nell'ordine dell'1,3% nell'Unione europea e dell'1% nell'eurozona. Livello elevato per la disoccupazione che dovrebbe rimanere al 10% nell'UE e all'11% nell'area dell'euro nel periodo oggetto di previsione. Quanto al risanamento del bilancio le previsioni indicano disavanzi pubblici destinati a calare nel 2013 al 3,3% nell'Unione europea e a al di sotto del 3% nell'eurozona.
Per ulteriori approfondimenti, la relazione dettagliata è disponibile al seguente indirizzo

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/commissione-ue-finanze-e-crescita-migliora-quadro