Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Eurosocial: a Buenos Aires
esperienze tributarie a confronto

Al centro dell’incontro le attività istituzionali del Fisco argentino

Thumbnail
Un meeting di interscambio di esperienze si è svolto a Buenos Aires sul "controllo di massa”. Al centro degli incontri programmati le conoscenze acquisite sul campo nel corso degli anni dall'Amministrazione federale delle entrate pubbliche dell'Argentina (AFIP). Il meeting è stato organizzato nell’ambito di EUROsociAL Fiscalità, il programma dell’Unione europea per stimolare le dinamiche di cooperazione e dialogo tra le Amministrazioni latino-americane e il rafforzamento delle attività di sensibilizzazione politica e gli scambi di esperienze.
 
Considerata l'ampiezza di questo argomento, sia in termini di processi associati che per la sua trasversalità, è stato messo a punto un programma molto articolato, con una focalizzazione flessibile, le cui diverse tematiche sono state affrontate dai funzionari dell’Amministrazione fiscal-finanziaria argentina e dai rispettivi gruppi di lavoro.
L’attività è stata gestita anche con la collaborazione di funzionari del CIAT e delle Amministrazioni fiscali di Bolivia, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Spagna, Guatemala, Perù e Uruguay che hanno partecipato attivamente alle discussioni e presentato le rispettive esperienze maturate nei diversi aspetti del programma.
 
Tra gli argomenti e le tematiche di maggiore interesse che sono state affrontate durante la visita, l’anagrafe del contribuente, il conto fiscale, il controllo delle inadempienze, l’identificazione e l’utilizzo di fonti di informazioni di terze parti, i criteri e i procedimenti per lo “scaglionamento’’ dei contribuenti a seguito di controlli fiscali e il pagamento delle imposte, i nuovi sistemi di fiscalità e fatturazione elettronici, la notifica degli atti per via telematica e, più in generale, le tecnologie e le informazione applicate ai controlli massivi.
 
Per quanto riguarda le modalità di lavoro attraverso le quali si potrebbero affrontare le questioni emergenti dal programma EUROsociAL II, differenti sono gli strumenti che si pensa di utilizzare: dallo scambio di visite agli incontri passando per l'assistenza tecnica e gli studi mirati. In tutti questi casi per i prossimi incontri programmati la prospettiva di intervento è adottare una linea di lavoro più attenta ai processi specifici del controllo generalizzato nei riguardi dei contribuenti, mantenendo in questo modo una visione che risponda a esigenze generali e specifiche delle singole Amministrazioni coinvolte. L’obiettivo è proseguire gli approfondimenti sulle singole attività e identificare nuovi strumenti che siano in grado di favorire l’adempimento spontaneo degli obblighi tributari.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/eurosocial-buenos-aires-esperienze-tributarie-confronto