Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Stati Uniti, i cittadini trovano
aiuto online per regolare i conti

Irs: varie opzioni di pagamento per i contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi a debito

Thumbnail

Nell’ambito della stagione delle dichiarazioni dei redditi del 2019 in Usa, l'Internal Revenue Service ricorda ai contribuenti in debito che esistono molte opzioni di pagamento “facilitate”.
Secondo l'Irs la maggior parte dei contribuenti sarà condizionata da importanti modifiche apportate dalla riforma fiscale. In generale, la maggior parte dei cittadini otterrà un rimborso, ma altri potrebbero scoprire di essere debitori di imposte, e molti di loro possono beneficiare di una cancellazione della sanzione fiscale che normalmente si applica.

Con l’avvento della nuova legge fiscale, ci sono stati molti cambiamenti e le persone potrebbero essersi trovate impreparate.
In particolare i contribuenti che, con la dichiarazione di quest’anno, scoprono di essere in una situazione debitoria e non sono in grado di pagare la somma per intero, potranno corrispondere quello che possono e prendere in considerazione un piano di pagamento per l’importo residuo.
Per la riscossione delle imposte l’Internal Revenue Service offre differenti servizi facoltativi.

L’Accordo di pagamento online
Modalità prevista per chi deve pagare fino a 50.000 dollari tra imposte sul reddito, sanzioni e interessi e per le aziende che sono in debito per una cifra fino a 25.000 dollari in imposta sui salari e hanno presentato tutte le dichiarazioni dei redditi. Dal sito istituzionale è possibile pianificare l’accordo.

L'accordo in rate
Modalità di corresponsione della somma dovuta in maniera frazionata tramite bonifico bancario o ritenuta sullo stipendio, consentendo così di ridurre l’onere dei pagamenti postali e di evitare l’insolvenza sul loro accordo.

Ritardare il pagamento
Se l’Irs riconosce che un contribuente attualmente non è in grado di pagare, è possibile rimandare i versamenti fino a quando le condizione finanziarie del contribuente non migliorano.
 
L’offerta di compromesso
È la possibilità di saldare il debito fiscale per un importo inferiore a quello dovuto. Può essere un'opzione legittima se non si può pagare completamente il proprio obbligo fiscale, oppure nel caso in cui, corrispondendo in toto la somma, si verrebbe a creare una seria difficoltà finanziaria.
Vengono considerate tutte le circostanze che riguardano la capacità di pagare, il reddito, le spese e il patrimonio netto.
In genere un'offerta di compromesso è approvata quando l'importo proposto rappresenta il massimo che l’Irs può aspettarsi di riscuotere entro un ragionevole periodo di tempo. L'offerta nel programma di compromesso non è per tutti, ad esempio non sono idonei coloro che hanno una procedura di fallimento in corso.
Inoltre, i contribuenti possono prendere in considerazione altre opzioni di pagamento, tra cui ottenere un prestito per pagare l'importo dovuto. Infatti, in molti casi, i costi del prestito possono essere inferiori alla combinazione di interessi e sanzioni che l'IRS deve addebitare ai sensi della legge federale.
 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/stati-uniti-cittadini-trovano-aiuto-online-regolare-conti