Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Notizie flash

Ue: ok del Parlamento alle misure
antievasione delle multinazionali

Il provvedimento approvato in plenaria con 591 sì, 36 no e 12 astensioni

Thumbnail
Il Parlamento europeo ha approvato durante una sessione plenaria con 591 voti a favore, 36 no e 12 astensioni alcuni degli emendamenti alla direttiva anti evasione fiscale come per esempio quello per impedire che una multinazionale con sedi dentro e fuori l'Unione europea possa dedurre le stesse spese dalle tasse nelle due giurisdizioni, mettere un termine alla pratica di avere un pagamento deducibile in una giurisdizione, ma non riconosciuto come tassabile nell’altra. Sarà poi il Consiglio europeo a valutare ed eventualmente approvare queste modifiche.
 
Esaminando la proposta di modifica della direttiva anti evasione (UE) 2016/1164 del Consiglio per quanto riguarda i disallineamenti da ibridi con i paesi terzi, il relatore svedese del partito S&D Olle Ludvigsson che ha preparato la relazione sulla proposta di direttiva del Consiglio ritiene che la Commissione abbia presentato una proposta che effettivamente restringe la portata dell'elusione fiscale da parte delle imprese. “Si tratta di meccanismi usati spesso dalle società più grandi al solo scopo di ridurre le tasse, spiega il relatore. Lo abbiamo visto sia nel caso dell'Apple sia in quello di McDonald’s. E’ il momento che queste multinazionali paghino il giusto ammontare di tasse”.
 
La direttiva anti evasione, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale UE del 19 luglio 2016, stabilisce una serie di misure giuridicamente vincolanti contro la pianificazione fiscale aggressiva, in particolare: una norma relativa ai limiti sugli interessi, l’imposizione in uscita, la clausola di switch-over, una norma generale anti-abuso e il disallineamenti da ibridi. La direttiva si applica a tutti i contribuenti soggetti all'imposta sulle società nell'UE, comprese le filiali di società con sede al di fuori dell'UE.
 
In particolare, le norme in materia di disallineamento da ibridi della direttiva recante norme contro le pratiche di elusione fiscale che incidono direttamente sul funzionamento del mercato interno ("direttiva contro le pratiche di elusione fiscale") affrontano le pratiche più comuni di disallineamento da ibridi, anche se nella sola UE. L'articolo 9 della direttiva contro le pratiche di elusione fiscale riguarda i disallineamenti da ibridi derivati dalla caratterizzazione giuridica di un'entità o di uno strumento finanziario tra un contribuente in uno Stato membro e un'impresa associata in un altro Stato membro o da una modalità strutturata fra le parti negli Stati membri.
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/notizie-flash/articolo/ue-ok-del-parlamento-alle-misure-antievasione-delle