Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Schede Paese

Costa Rica

Il sistema fiscale nazionale ha una caratteristica distintiva rappresentata dal principio di territorialità per individui e imprese

Thumbnail
In Costa Rica vige il sistema di tassazione basato sul principio della territorialità. Questo significa che le persone fisiche e le società, siano esse residenti e non, sono tassate soltanto sui redditi e gli utili di fonte costaricana. Nel settembre del 1995 è stato adottato un piano complessivo di riforme della struttura fiscale vigente. In particolare del diritto tributario (Ley de Justicia Tributaria) e della legge di regolamentazione fiscale (Ley de Ajuste Tributario). Tra il 2012 e il 2014 sono state approvate due nuove leggi. La prima è la Ley para el cumplimiento del Estandar de Transparencia fiscale, che è stata approvata per venire incontro alle richieste dell'Ocse in termini di rispetto degli standard di trasparenza; la seconda è la legge per il rafforzamento dei poteri dell'Amministrazione fiscale (Ley para el fortalecimiento de la Gestion Tributaria) che dota l'Amministrazione finanziaria di maggiori poteri in termini di controlli e accertamenti e rende ancora più severe le sanzioni in materia di inadempimento degli obblighi tributari.

La normativa fiscale sulla residenza
La residenza della persona fisica si identifica con il luogo della residenza abituale che si presume laddove vi sia: permanenza per oltre 6 mesi nel periodo di imposta; domicilio inteso quale centro di imputazione di affari e interessi, quando la residenza è sconosciuta o è difficile determinarla; luogo dove si perfeziona il presupposto dell’obbligazione tributaria, nel caso non soccorrano i precedenti criteri; luogo che stabilisce l’Amministrazione finanziaria quando la persona abbia più di un domicilio. La residenza della persona giuridica, invece, si identifica con: la sede principale dell’amministrazione; la sede principale della sua attività nel Paese quando non si conosce il luogo. In mancanza, valgono i criteri residuali previsti per le persone fisiche. I contribuenti possono stabilire un domicilio speciale con l’assenso espresso dell’Amministrazione fiscale che può negarlo per ragioni di opportunità concernenti l’accertamento e la riscossione.

I redditi soggetti a tassazione
Secondo il principio della territorialità dell’imposizione residenti e non residenti sono tassati sul reddito di fonte costaricana. I residenti sono soggetti a imposta sui profitti, mentre i non residenti sono soggetti a ritenuta alla fonte. Sono redditi di fonte interna, ad esempio, i redditi derivanti dall’impiego di capitali, beni o diritti, ritratti o utilizzati nel Paese, i proventi originati da attività civili, commerciali, bancarie, finanziarie, industriali, agricole, forestali, peschiere o minerarie. È tuttavia previsto che ogni altro reddito non contemplato espressamente dalla legge come di fonte costaricana, di qualunque natura, purché derivi da attività svolte nel territorio dello Stato, sia soggetto alla tassazione del Costa Rica. Fatta salva l’applicazione delle norme che prevedono espressamente i redditi di fonte interna, la legge considera aventi la medesima fonte, ad esempio, le remunerazioni che lo Stato paga a suoi rappresentanti all’estero, le remunerazioni corrisposte all’equipaggio di navi o aeromobili sempre che siano immatricolate nello Stato, indipendentemente dalla nazionalità, dal domicilio o dal luogo in cui il traffico è effettuato, o i redditi ottenuti da persone non domiciliate in Costa Rica per la produzione, distribuzione e intermediazione nel Paese di pellicole cinematografiche e per la radiotelevisione (per le radionovelas e telenovelas l’aliquota è del 50%).

La tassazione delle persone fisiche 
La legislazione che disciplina l'imposta sui redditi differenzia il trattamento fiscale riconosciuto ai privati che lavorano in modo autonomo (professionisti) rispetto a coloro che lavorano nel quadro di un rapporto di lavoro dipendente. Mentre le persone fisiche residenti che lavorano nell'ambito di un rapporto di lavoro dipendente sono soggette a un sistema di tassazione progressivo suddiviso in tre scaglioni per il quale l'aliquota più alta di imposizione è del 15%, le persone fisiche residenti che lavorano in modo autonomo (professionisti) sono soggette a un sistema di tassazione che è anch'esso progressivo ma a cinque scaglioni con l'aliquota più alta al 25%.
Dal primo gennaio 2016 ai redditi da lavoro dipendente si applicano le seguenti aliquote:

Aliquote fiscali 2017 sui redditi da lavoro dipendente
 
Reddito imponibile* Aliquote
Fino a 792.000 Esente
Da 792.001 a 1.188.000 10%
Da 1.188.001 in poi 15%
  * espresso in ¢ = colòn costaricano
  Per i redditi ritratti da attività di lavoro autonomo esercitate da persone fisiche si applicano le seguenti aliquote:

Aliquote fiscali 2017 su attività di lavoro autonomo esercitate da persone fisiche (professionisti)
 

Reddito imponibile*

Aliquote

Fino a 3.517.000

0%

Da 3.517.001 a 5.251.000

10%

Da 5.251.001 a 8.760.000

15%

Da 8.761.001 a 17.556.000

20%

Da 17.556.001 in poi

25%

* espresso in ¢ = colòn costaricano

 
Le detrazioni per familiari a carico
La normativa riconosce una serie di detrazioni per il coniuge, il figlio minore che studia fino al 25° anno d'età o nel caso di familiare disabile che non lavora a condizione che siano a carico del contribuente.
Dal primo gennaio 2017 gli sconti fiscali previsti dalla normativa vigente sono i seguenti:
 
Anno 2017 Mensile Annuale
Per ogni figlio 1.490* 17.880*
Per il coniuge 2.220* 26.640*
* espresso in ¢ = colòn costaricano


La tassazione delle persone giuridiche
Una società è considerata residente se è incorporata in un'altra o ha una sede fissa di affari in Costa Rica. Anche in ambito societario vige un sistema fiscale territoriale. Società residenti e non sono tassate sul reddito di fonte costaricana. Le società residenti sono soggette all'imposta sul profitto e le non residenti alla ritenuta alla fonte. Filiali e  stabili organizzazioni di società estere sono tassate allo stesso modo come se fossero controllate.
Per le società valgono alcune regole particolari. In particolare è ammesso il riporto delle perdite con le seguenti limitazioni: per tre anni consecutivi per le imprese industriali stabili; per cinque anni consecutivi per le imprese di nuova costituzione; per cinque anni consecutivi per le imprese agricole. La determinazione delle perdite è soggetta al giudizio dell’Amministrazione che la validerà sempre che le stesse siano debitamente contabilizzate come perdite differite. I metodi di ammortamento delle attività immobilizzate sono quello della linea retta e quello della somma degli anni. Il metodo impiegato, a scelta del contribuente, deve comunque prendere a base la vita utile del bene stimata in anni. Le società sono inoltre soggette a un ulteriore tassa del 10% sul riporto in avanti di perdite o deduzioni per investimenti utilizzate per abbattere il reddito imponibile.

Le aliquote applicabili alle persone giuridiche sono le seguenti:


Aliquote 2017
 
Reddito imponibile* Aliquote
fino 52.634.000 10%
fino a 105.872.000 20%
oltre 105.872.000 30%
* espresso in ¢ = colòn costaricano
La tassazione dei dividendi è del 15%. Se le azioni sono negoziate in una Borsa riconosciuta ufficialmente l’aliquota è del 5%. 


L’imposta sul valore aggiunto
In Costa Rica esiste una Sales Tax, simile alla VAT. Sono soggetti passivi le persone fisiche o giuridiche, di diritto o di fatto, pubbliche o private, che effettuano vendite di beni o prestazioni di servizi in forma abituale, nonché i soggetti di qualsiasi natura che effettuano importazioni di beni. La base imponibile nella vendita di merci corrisponde al prezzo netto di vendita che include le imposte di consumo qualora i beni considerati vi siano soggetti. Nella prestazione di servizi l’imposta si applica sul prezzo dopo la deduzione degli importi a cui si riferiscono i tributi afferenti i beni gravati dalle imposte di consumo. Per i beni di importazione l’imposta si applica sul valore doganale aumentato dai diritti di importazione, dalle imposte di consumo e da qualsiasi altro tributo sulle importazioni così come gli oneri di polizza. La Sales Tax deve essere liquidata separatamente sulla base di tali documenti e il pagamento dovrà essere provato prima di sdoganare la merce. Tra i beni espressamente previsti come esenti da imposta meritano menzione il cherosene, il diesel per la pesca non sportiva, i quadri realizzati nel Paese da pittori nazionali o stranieri, il consumo mensile di energia elettrica residenziale non superiore a 250 Kw/h. Quando il consumo mensile supera 250 Kw/h l’imposta si applica sul totale consumato. L’aliquota standard prevista è del 13% per tutte le operazioni. 

Dichiarazioni, obblighi strumentali, versamenti
L'anno fiscale inizia il primo ottobre e termina il 30 settembre sia per le persone fisiche per le società. Ai fini Iva la liquidazione deve effettuarsi entro il quindicesimo giorno di ogni mese mediante la presentazione di una dichiarazione giurata. Entro il medesimo termine deve essere effettuato il pagamento dell’imposta relativa. L’obbligo di presentare la dichiarazione sussiste anche quando l’imposta non è dovuta o la liquidazione espone un saldo a favore del contribuente.



Capitale: San José
Lingua ufficiale: spagnolo
Moneta: colón di Costa Rica (CRC); 1 CRC = 0,002 EUR
Forma istituzionale: repubblica presidenziale
Accordi con l'Italia
Non sono state stipulate convenzioni per prevenire le doppie imposizioni sul reddito o sul patrimonio, mentre è in fase di negoziazione un accordo per la promozione e la protezione degli investimenti. Dal 2015 il Costarica è stato espunto dalla black list sulla indeducibilità dei costi e rientra nell’elenco dei 21 Paesi e giurisdizioni con cui è in vigore un accordo bilaterale (Convenzione contro le doppie imposizioni oppure TIEA - Tax Information Exchange Agreement) o multilaterale (Convenzione multilaterale sulla mutua assistenza amministrativa in materia fiscale OCSE/Consiglio d’Europa) che consente lo scambio di informazioni in materia fiscale. I due decreti MEF dell’1 aprile 2015, che modificano le black list sulla “indeducibilità dei costi” e sulle “Controlled Foreign Companies (CFC)”, già emanate in attuazione rispettivamente degli articoli 110 e 167 del testo unico delle imposte sui redditi, intervengono per dare attuazione alle disposizioni contenute nella legge di stabilità 2015 (articolo 1 comma 678, legge 190/2014), modificando i criteri previsti per l’elaborazione di tali liste con l’obiettivo di favorire l’attività economica e commerciale transfrontaliera delle nostre imprese. 


Fonti informative
  • sito ufficiale dell’Amministrazione finanziaria del Costarica;
  • sito ufficiale del Centro interamericano de Administraciones Tributarias;
  • Kpmg;
  • Deloitte
  • costaricaweb


La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la direzione del giornale né l’Agenzia delle Entrate.



aggiornamento: agosto 2017
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/schede-paese/articolo/costa-rica