Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Schede Paese

Ghana

Stato dell'Africa occidentale confina con la Costa d'Avorio, il Burkina Faso, il Togo e con il golfo di Guinea

Thumbnail
La Repubblica del Ghana è uno stato dell'Africa occidentale, il primo ad aver ottenuto l'indipendenza dal Regno Unito nel 1957 e classificato come un'economia di livello intermedio. Il Paese ha più del doppio delle esportazioni pro capite dei Paesi più poveri nell'Africa occidentale potendo contare su molteplici risorse naturali, tra cui l’oro di cui rimane uno dei maggiori produttori mondiali. Altre esportazioni, come cacao, petrolio, legname, energia elettrica, diamanti, bauxite e manganese sono le principali fonti di valuta estera. Ciò nonostante, circa il 28% della popolazione vive ancora sotto la soglia di povertà internazionale di dollari 1,25 al giorno e, secondo la Banca mondiale, il reddito pro capite del Ghana è appena raddoppiato negli ultimi 45 anni. Infatti l'economia continua ad affidarsi al settore agricolo che rappresenta il 37,3% del pil e impiega il 56% della forza lavoro, costituita soprattutto da piccoli proprietari terrieri. Il Ghna confina ad ovest con la Costa d'Avorio, a nord con il Burkina Faso, ad est con il Togo, ed a sud con il golfo di Guinea.
 
Ghana Revenue Authority (GRA)
La Ghana Revenue Authority (GRA) rappresenta l’autorità fiscale del Paese. È stata istituita con la legge n. 791 del 2009 e incorpora le funzioni dei precedenti Dipartimenti competenti in materia di imposte sui redditi, dazi doganali e accise e imposte indirette.
Le principali funzioni della GRA sono volte a massimizzare la riscossione delle entrate attraverso la gestione equa, efficiente e trasparente delle imposte fornendo un servizio di alta qualità a tutti i contribuenti e nel contempo contrastando le frodi e le altre forme di evasione fiscale. L’unione in un unico organismo ha permesso la riduzione dei costi amministrativi e il miglioramento del flusso delle informazioni. La GRA ha al suo interno tre divisioni principali: Divisione doganale (CD), Divisione delle Entrate nazionali (DTRD) e Divisione servizi di supporto (SSD).
 
Imposizione diretta
L'autorità del reddito Ghana (GRA) attraverso la Divisione delle Entrate Nazionale (DTRD) è responsabile della gestione e la raccolta di tutte le imposte dirette che comprendono l’imposta sul reddito delle persone fisiche, l'imposta sul reddito delle società, imposta sui redditi di capitale e sulle donazioni.
 
Definizione di soggetto residente
La distinzione tra soggetto residente e non-residente ha rilevanti conseguenze sul piano fiscale. La normativa fiscale specifica che è considerato fiscalmente residente in Ghana: colui che è cittadino del Ghana, eccetto nel caso che quest’ultimo abbia la residenza permanente in un altro Paese dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno; chi è presente in Ghana per un periodo di 183 giorni nell’arco di 12 mesi; un cittadino che conserva la residenza permanente in Ghana pur essendo temporaneamente assente dal Paese per un periodo non superiore a 365 giorni consecutivi. Tutti gli altri soggetti sono considerati non residenti.
 
Imposta sul reddito personale: è tassabile il reddito derivato da qualsiasi attività lucrativa in Ghana, a prescindere dal luogo in cui il pagamento è effettuato. Vi rientrano i redditi da lavoro dipendente sotto qualsiasi forma: salari, stipendi, straordinari, bonus, gratifiche, indennità, ecc., i redditi da lavoro autonomo o d'impresa.
 
Pay As You Earn (PAYE) - è una forma di ritenuta alla fonte in base alla quale il datore di lavoro è obbligato a detrarre l'imposta dalle retribuzioni corrisposte ai propri dipendenti e di riversarla alla GRA. Gli obblighi del datore di lavoro consistono: nella presentazione di dichiarazioni mensili relativi alle imposte detratte dal reddito dei propri dipendenti; nei versamenti mensili alla GRA, nella presentazione di una dichiarazione annuale per ciascun dipendente.
Le aliquote fiscali applicabili ai redditi da lavoro dipendente dei soggetti residenti sono riportate nella seguente tabella.
 
Reddito imponibile

 
Superiore a Fino a aliquota
0 CHS 2.592 0%
CHS 2.592 CHS 3.888 5%
CHS 3.889 CHS 5.700 10%
CHS 5.701 CHS 38.888 17,5%
CHS 38.889 e oltre 25%


I redditi da lavoro dipendente dei soggetti non residenti sono tassati con un’aliquota fissa del 20%.
 
Tassazione delle persone giuridiche
L’imposta sulle società si applica ai profitti delle società residenti ovunque prodotti. Una società è residente in Ghana, se è costituita secondo le leggi del Ghana o se la sua gestione e il controllo sono esercitati in Ghana in qualsiasi periodo dell’anno fiscale. Le società non residenti sono soggetti ad imposta solo sul loro reddito maturato o derivato da una fonte ghanese.
Il reddito imponibile è costituito dagli utili e ed è calcolato sottraendo dal reddito lordo il reddito esente e le gli importi ammessi in deduzione. Le plusvalenze sono tassate separatamente con un’aliquota del 15%. Le perdite possono essere dedotte dal reddito imponibile e portate in avanti nei cinque anni successivi a quello in cui si sono verificate.
L'aliquota standard è del 25%. Tuttavia, sono previste aliquote diverse che si applicano ai redditi derivanti da specifiche attività commerciali. Sono soggetti all’aliquota dell’8%: i redditi derivanti dalle esportazioni non tradizionali; le casse rurali o cooperative, dopo un periodo di 10 anni di esenzione. L’aliquota è, invece, pari al 20% sui redditi derivanti dai prestiti concessi dalle banche alle imprese agricole, sui redditi degli istituti finanziari che derivano da crediti verso società di leasing e per le società impegnate principalmente nel settore alberghiero. Le compagnie petrolifere sono tassate con un’aliquota massima del 50%, attualmente ridotta al 35% in virtù degli accordi petroliferi del Paese; le società minerarie che svolgono attività estrattiva sono generalmente soggette ad un aliquota fiscale del 35%.
 
Ritenuta d'acconto (WHT)
Può trattarsi di un pagamento finale o di un acconto. Le ritenute si applicano sia ai soggetti residenti che a quelli non residenti secondo le aliquote indicate nel seguente prospetto:
 
tipologia di pagamento aliquota soggetto residente aliquota soggetto non residente
dividendi 8% 8%
interessi 8% 8%
royalties - 15%
servizi tecnici - 20%
locazione - 15%


Obblighi dichiarativi
L'anno fiscale in Ghana va dal primo gennaio al 31 dicembre, tuttavia le società possono adottare un periodo d’imposta diverso, non coincidente con l’anno solare.
I datori di lavoro, nell’ambito del sistema PAYE, devono presentare una dichiarazione dei redditi annuale per ciascun dipendente entro il 31 marzo dell’anno successivo. Ne segue che lavoratori dipendenti non sono obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi se le imposte versate coincidono con l’imposta finale dovuta. Qualora invece un dipendente abbia altre fonti di reddito ovvero cambia o cessa l’attività lavorativa dovrà presentare la dichiarazione dei redditi entro il 30 aprile dell’anno successivo.
Le persone giuridiche devono presentare la dichiarazione dei redditi annuale entro quattro mesi dalla fine del periodo d’imposta. Le dichiarazioni consolidate non sono ammesse, ogni società del gruppo dovrà presentare la propria dichiarazione.
L’imposta deve essere pagata entro 30 giorni dal ricevimento della notifica di accertamento da parte del Commissario generale del GRA. Le società possono versare l’imposta dovuta sulla base di una valutazione provvisoria dei redditi e salvo conguaglio finale. L’imposta è pagabile in rate trimestrali entro il 31 marzo, 30 giugno, 30 settembre e il 31 dicembre dell'anno d'imposta se l'anno contabile della società coincide con l’anno solare. In generale, le società il cui esercizio contabile differisce dall’anno solare devono effettuare i pagamenti trimestrali alla fine del terzo, sesto, nono e il dodicesimo mese del loro anno contabile.
 
Imposizione indiretta
L’imposta sul Valore Aggiunto (IVA) si applica alle cessioni e alle importazioni di beni e di servizi con un’aliquota generale è del 15%. Le esportazioni sono zero rating (0%).
Le principali esenzioni riguardano: le prestazioni sanitarie, l’istruzione, i servizi finanziari, le forniture idriche ed elettriche, i servizi postali, i servizi di trasporto, i libri e i giornali, i macchinari agricoli e industriali, i semi i bulbi e le radici, gli articoli destinati ai disabili ecc.
La dichiarazione Iva deve essere presentata entro l’ultimo giorno lavorativo del mese successivo a quello in cui l’operazione imponibile è stata effettuata.
Un’altra forma di prelievo sui beni e sui servizi forniti o importati in Ghana è l’assicurazione sanitaria nazionale (NHIL) che si aggiunge all’Iva nella misura del 2,5%, portando l’imposizione indiretta sulla fornitura e sull’importazione di beni servizi al 15%. Le esenzioni IVA coincidono, generalmente, con le esenzioni dalla NHIL.
Inoltre, in Ghana, è riscossa una di Tassa sui Servizi di Comunicazione (CST) su tutte le comunicazioni attraverso la filodiffusione, la radio emissione, la trasmissione ottica o elettromagnetica, sui sistemi di ricezione o parte di essi, con un’aliquota del 6%.
 
 
Capitale: Accra
Popolazione: 24.232.000 circa.
Superficie: 238.538 km2
Lingue: inglese; idiomi locali (Akan, Ga, Twi, Fante, Ewe, Housa, ecc.)
Forma istituzionale: repubblica
Moneta: New Ghana Cedi (CHS)
Accordi bilaterali: Il Ghana ha siglato trattati contro le doppie imposizioni con Regno Unito, Francia, Olanda, Svizzera, Belgio, Germania, Italia e Sud Africa.
 


Fonti di riferimento:
sito governo



La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la direzione del giornale né l’Agenzia delle Entrate.




aggiornamento: settembre 2017

 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/schede-paese/articolo/ghana