Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Abruzzo

Abruzzo, il mese di dicembre all'insegna di Fisco e scuola

Questi i numeri dell'iniziativa: 1000 studenti coinvolti, 46 classi e 15 diversi Istituti scolastici

Thumbnail
“Chi paga le tasse ha tutto da guadagnare”. E’ questo lo slogan lanciato all’appuntamento con la legalità fiscale da 50 funzionari dell’Agenzia delle Entrate che oggi hanno incontrato gli studenti, circa 1.000, di 46 classi in 15 istituti scolastici di diverso ordine e grado dislocati nella regione. Sono questi i numeri dell’iniziativa, nata per promuovere tra i giovani e giovanissimi il tema dei doveri agli obblighi fiscali, la prima che vede coinvolti contemporaneamente un numero così elevato di studenti, coordinata dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate dell’Abruzzo e realizzata nell’ambito del progetto nazionale “Fisco e Scuola”. Tutti insieme, dunque, da L’Aquila a Pescara, da Chieti a Teramo, per illustrare il nuovo kit “Insieme per la legalità fiscale”, contenente materiale didattico destinato agli studenti delle scuole primarie, secondarie e degli istituti superiori, con l’obiettivo di sensibilizzare i contribuenti del domani sul valore etico legato ai corretti comportamenti fiscali.Il percorso informativo comprende la proiezione di un cartone animato, per i più piccoli delle elementari, e di un cortometraggio per gli alunni degli istituti superiori, in cui due allegri personaggi, “Pag e Tax”, si confrontano con la realtà quotidiana dando prova di quanto sia importante lo slogan “Chi paga le tasse ha tutto da guadagnare”. I funzionari del fisco hanno fatto leva, per richiamare l’attenzione dei giovani, su determinate parole chiave, adatte anche per i più piccoli, per far comprendere il giusto valore del corretto comportamento fiscale da parte di tutti i cittadini. In particolare, presso la Scuola elementare “Giovanni XXIII” dell'Aquila, ai 60 alunni delle quinte classi che hanno assistito alla presentazione del kit, è stato spiegato che la ricostruzione delle loro case, delle scuole e di tutti gli edifici danneggiati dal terremoto, sarà possibile utilizzando il denaro pubblico che proviene dal contributo di tutti i cittadini che pagano le tasse. In uno degli Istituti scolastici coinvolti, il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Pescara, l’iniziativa è stata presentata insieme alla società nazionale Equitalia, Agente di riscossione dei tributi erariali, che cura appunto la riscossione coattiva dei tributi e che è il soggetto, insieme all’Agenzia delle Entrate, che presidia la legalità fiscale in Italia. Anche la società Equitalia ha presentato un proprio prodotto multimediale, un cortometraggio di circa 10 minuti, dal quale emerge un messaggio forte e deciso sull’importanza della contribuzione alle spese pubbliche.Al termine della proiezione del prodotto multimediale il personale dell’Agenzia è stato impegnato in un coinvolgente confronto con gli alunni, che hanno mostrato grande interesse sul tema trattato e di aver recepito con sorprendente maturità lo spirito dell’iniziativa. A conclusione dell’incontro è stato consegnato ai docenti di ciascuna classe il kit “Insieme per la legalità fiscale”, composto da un poster da affiggere in classe, da alcuni pieghevoli, da fumetti e dal prodotto multimediale.L’elenco completo delle Scuole che hanno partecipato all’appuntamento con la legalità fiscale in Abruzzo sono: il V ginnasio del Liceo Classico “L. Illumitati” di Atri con 30 studenti, le V elementari dell’Istituto “Giovanni XXIII” di Avezzano con 40 alunni, le classi V della scuola elementare “G. De Petra” di Casoli con circa 60 alunni, le classi IV dell’Istituto Primario di Castel di Sangro con circa 50 alunni, le IV e V elementari del 6° circolo “Via Bosio” di Chieti con 40 alunni, le classi II della scuola media “V. Bindi” di Giulianova con circa 100 studenti, l’Istituto Tecnico Commerciale “Enrico Fermi” di Lanciano con 60 studenti, le classi V della scuola elementare “Giovanni XXIII” dell’Aquila con 60 studenti, le classi V A, B e C della scuola elementare del I Circolo Didattico di Ortona con 50 alunni, le classi V dell’Istituto Comprensivo “S. Giovanni Teatino” di Chieti con circa 50 alunni, le classi III del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Pescara con circa 250 studenti, le classi elementari e medie dell’Istituto “Ugo Foscolo” di Pescara con 40 alunni, le classi III della scuola elementare “G. Lombardo Radice” di Sulmona con circa 100 alunni, le classi V E e V F della scuola elementare “N. Lucidi” di Teramo con 50 alunni, le classi I B e I C della scuola media “G. Rossetti” di Vasto con 50 studenti.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/abruzzo/articolo/abruzzo-mese-dicembre-allinsegna-fisco-e-scuola