Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dalle regioni

Alla Fiera del Levante si è discusso di lotta all’evasione

Thumbnail

La Fiera del Levante di Bari ha ospitato, venerdì 15 settembre, il convegno "Le nuove misure di contrasto all'evasione fiscale" organizzato dalla direzione Entrate della Puglia in collaborazione con gli Ordini dei dottori e dei ragionieri commercialisti di Bari e con l'Unione interregionale dei Collegi dei ragionieri di Puglia e Basilicata.

I lavori dell'incontro si sono aperti con i saluti del presidente della Fiera, Luigi Lobuono, dell'assessore regionale al Bilancio e programmazione, Francesco Saponaro, del presidente dei commercialisti di Bari, Giorgio Treglia, seguiti da Pasquale Pace ed Emanuele Veneziani, rispettivamente presidente del Collegio interregionale e presidente del Collegio di Bari dei ragionieri commercialisti. I rappresentanti dei professionisti, in particolare, hanno formulato qualche osservazione critica su taluni nuovi adempimenti introdotti dal decreto Bersani-Visco, recentemente convertito con la legge n. 248/2006. "Ad un forte aggravio del lavoro richiesto agli studi professionali ed ai contribuenti - ha sottolineato Veneziani - non corrisponde necessariamente una più efficace lotta all'evasione. La complicazione, infatti, può ostacolare la fedeltà del contribuente, mentre i professionisti condividono del tutto la volontà di garantire il corretto adempimento degli obblighi tributari."

Ad una parte degli argomenti sollevati dai professionisti ha risposto Marco Di Capua, direttore centrale Accertamento dell'Agenzia, il quale ha trattato le novità riferite al controllo, con particolare attenzione alle previsioni concernenti l'acquisizione di nuovi e più penetranti flussi informatici e segnatamente quelli di natura finanziaria.

Il professor Uricchio, docente di Diritto tributario presso l'Università di Bari, ha esaminato in dettaglio le differenze tra la nuova e la vecchia disciplina in materia di reddito da lavoro autonomo, dipendente e di impresa. A chiudere il quadro delle nuove misure di contrasto all'evasione, è intervenuto il direttore centrale Normativa e Contenzioso, Vincenzo Busa, che ha trattato il nuovo regime di tassazione degli immobili, soffermandosi sui contratti di locazione e compravendita e sui poteri di rettifica attribuiti all'Amministrazione.

A conclusione delle relazioni, il direttore regionale Entrate, Massimo Orsi, in veste di moderatore dell'incontro, ha aperto la fase del dibattito, in un clima di vivace e serena dialettica, assicurando l'attenzione dell'Agenzia delle entrate sulle diverse problematiche sollevate, che saranno oggetto di risoluzione con futuri chiarimenti.

E' seguita, quindi, la riflessione appassionata del direttore generale dell'Agenzia delle entrate, Raffaele Ferrara. "Gli strumenti operativi si possono perfezionare. L'Amministrazione finanziaria ha compiuto lo sforzo massimo con le norme esistenti e le risorse disponibili. Tuttavia, non basta, dobbiamo lavorare per favorire la presa di coscienza, trasversale alle categorie e/o alle zone geografiche italiane, del valore sociale della lotta all'evasione. Per raggiungere questo obiettivo si deve anche potenziare l'Agenzia delle entrate, riconoscendone la specificità. Occorre, quindi, non solo assegnare maggiori risorse, ma servono soprattutto certezza, stabilità e autonomia operativa".

Le sollecitazioni del direttore dell'Agenzia hanno trovato eco nell'intervento finale del sottosegretario dell'Economia e Finanze, Alfiero Grandi, che ha assicurato l'impegno del governo a introdurre "tutti gli strumenti necessari all'Amministrazione finanziaria per combattere l'evasione e l'elusione fiscale". Il sottosegretario ha, quindi, posto l'accento sull'urgenza di contrastare l'evasione per raggiungere l'equità fiscale ed investire sullo sviluppo.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/articolo/alla-fiera-del-levante-si-e-discusso-lotta-allevasione