Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dalle regioni

A Prato si parla anche in albanese, arabo e cinese

Thumbnail
Prato è una delle città italiane con più alta incidenza di cittadini stranieri. L'immigrazione comincia all'inizio degli anni '90 e la presenza di stranieri è rapidamente cresciuta negli ultimi quindici anni. A oggi Prato ospita una delle più grandi comunità cinesi in Italia, insieme a una forte presenza di cittadini albanesi, marocchini e pakistani.

L'Agenzia delle Entrate, come ente attento e presente sul territorio, ha individuato l'esigenza di offrire i propri servizi a questi nuovi cittadini che, come gli altri sono titolari di diritti e doveri in ambito fiscale. Sarà, così, attivo nella città toscana, il primo sportello di informazione e di assistenza fiscale per stranieri, progettato insieme agli studenti madrelingua dell'Istituto professionale di Stato per i servizi commerciali turistici e della pubblicità "Francesco Datini".

Lo sportello, che è uno dei successi del progetto "Fisco e Scuola", allestito presso la sede dell'istituto, in via Reggiana 26, sarà inaugurato domani, mercoledì 9 novembre, e sarà aperto ogni mercoledì dalle 9.30 alle 11.
Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno, tra gli altri, il preside del "Datini", Roberto Paganelli, il direttore regionale delle Entrate della Toscana, Carlo Di Iorio, il responsabile dell'ufficio di Prato, Leonardo Zammarchi, e rappresentanti delle comunità albanese, marocchina, tunisina, pakistana e cinese.

L'Agenzia delle Entrate, ogni mercoledì mattina, parlerà cinese, arabo e albanese grazie alla collaborazione tra il suo staff e un gruppo di studentesse straniere del "Datini", che svolgeranno un'attività di intermediazione linguistica e culturale, realizzando un vero e proprio front office multilinguistico.
Le stesse ragazze svolgeranno un'attività informativa all'interno delle comunità d'appartenenza, per presentare i servizi offerti e i vantaggi di questa iniziativa.

Lo sportello di Prato è un indicatore della società italiana che sta cambiando e diventa multietnica, di una pubblica amministrazione che si evolve e si adegua ai cambiamenti strutturali.
Ma non è solo Prato a ospitare grandi comunità straniere: Milano, Torino, Roma, Napoli sono oggi vere e proprie metropoli multietniche, e così l'Agenzia delle Entrate sta preparando una guida fiscale per gli stranieri, che verrà pubblicata in più lingue e distribuita in tutt'Italia. I temi trattati sono quelli più vicini a chi si sta inserendo in un nuovo contesto sociale e lavorativo. Si va da indicazioni su come ottenere il codice fiscale e la partita Iva alle norme fiscali sull'acquisto della prima casa e a informazioni utili su rimborsi e successioni.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/articolo/prato-si-parla-anche-albanese-arabo-e-cinese