Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Lombardia

Lombardia: confronto sulla fiscalità di società e gruppi

Tavolo di lavoro tra i vertici delle Entrate e i Tax manager sulla tassazione dei grandi contribuenti

Thumbnail
Grandi contribuenti a raccolta dal fisco presso la Direzione regionale delle Entrate della Lombardia. Si è tenuto a Milano un tavolo di lavoro, organizzato da Business International, fra i vertici dell'Agenzia e i Tax Manager di grandi gruppi industriali con lo scopo di stimolare il confronto e il dibattito sui delicati temi della tassazione dei contribuenti con elevati volumi d’affari.
Il tavolo dei relatori era interamente composto da rappresentanti dell’Agenzia delle Entrate. In particolare erano presenti Rossella Orlandi, Direttore Centrale Aggiunto dell’Accertamento, Carlo Palumbo, Direttore Regionale della Lombardia, Pasquale Cormio, Capo Settore Contenzioso, Controlli e Riscossione della Direzione Regionale, Demetrio Crucitti, Capo Ufficio Grandi Contribuenti.
 Il benvenuto è arrivato dal Direttore Palumbo che, dopo aver ringraziato i partecipanti all’incontro, ha sottolineato l’importanza del “gioco di squadra” nella lotta all’evasione fiscale. Secondo Palumbo, nello specifico, è necessaria la collaborazione di tutti gli operatori tributari per garantire al sistema di funzionare in maniera virtuosa e corretta. "L’Agenzia di oggi - ha proseguito - è un’organizzazione che ha fatto tesoro delle esperienze passate e si impegna quotidianamente per raggiungere livelli di efficacia sempre maggiori". Il Direttore, infine, ha presentato un sintetico bilancio dell’attività svolta nel corso dell’anno appena concluso dall’Ufficio Grandi Contribuenti, dando atto ai colleghi degli incoraggianti risultati sin qui ottenuti.
 L’intervento di Rossella Orlandi ha riguardato il tema specifico del tutoraggio. Il Direttore Centrale Aggiunto ha preso spunto dall’argomento per spiegare, agli autorevoli rappresentanti aziendali, anche la filosofia che ha spinto di recente l’Agenzia a modificare la propria composizione organizzativa. L’evoluzione del modello aziendale, in effetti, permette all’Agenzia di mantenere un'elevata aderenza con i fenomeni economici che caratterizzano gli accadimenti dei contesti in cui operano i grandi gruppi nazionali e multinazionali italiani.
 Pasquale Cormio ha invece posto l’accento sul rapporto dialettico che deve caratterizzare l’interlocuzione fra i responsabili delle politiche fiscali aziendali e l’Agenzia delle Entrate. Il Capo Settore, nella circostanza, ha auspicato una sempre maggiore collaborazione fra gli operatori con il fine di attuare un sistema di “fiscalità dialogata”, così l’ha definita Cormio, che possa giovare al sistema nel suo complesso.
 I relatori dell’Agenzia, inoltre, hanno illustrato ai partecipanti le modalità di coordinamento fra amministrazioni che si occupano di monitorare il fenomeno tributario, Agenzia e Fiamme Gialle,  per quanto riguarda, in particolare, la conduzione dei controlli fiscali.
 Nel suo intervento, Demetrio Crucitti ha dapprima illustrato la struttura dell’Ufficio Grandi Contribuenti della Direzione Regionale, che non solo cura le attività di controllo ma anche quelle relative a tutti i servizi di front office per i grandi contribuenti, per poi chiarire alcune criticità operative (dagli accertamenti multipli nell’ambito del consolidato nazionale alle comunicazioni di reato all’autorità giudiziaria) che sono emerse nel corso delle attività e le soluzioni adottate.
 A conclusione degli  interventi è seguita una discussione tecnica sui temi più controversi dei rapporti tra amministrazione e grandi contribuenti di sicuro interesse per entrambe le parti.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/lombardia/articolo/lombardia-confronto-sulla-fiscalita-societa-e-gruppi