Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Lombardia

Mantova nuova alleatadel Fisco contro evasione

Siglata oggi la convenzione fra Agenzia Entrate e comune per la partecipazione all'accertamento

Thumbnail
Fisco e Comune di Mantova insieme nel contrasto all’evasione in Lombardia. La Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate e il Comune hanno siglato oggi 15 dicembre la Convenzione che avvia la collaborazione tra i due enti sul campo della partecipazione all’accertamento tributario. Con Mantova l’Agenzia delle Entrate raggiunge un importante traguardo: tutti i 12 comuni capoluogo della Lombardia hanno stipulato l’accordo per un’efficace collaborazione sul fronte del recupero dell’evasione. 
  L’Agenzia, in base alla convenzione, mette a disposizione il proprio know-how nell’attività di controllo; al Comune spetterà il 33% delle somme effettivamente riscosse in seguito alle segnalazioni inviate su eventuali situazioni “anomale”. 
  Il patto fra Agenzia e Comune di Mantova – anche sul territorio provinciale di Mantova il contrasto ai fenomeni elusivi ed evasivi diventa più capillare grazie allo scambio di informazioni tra i due enti. In base alla Convenzione – siglata oggi dal Dirigente del Settore Economico Finanziario e Tributario del Comune di Mantova, Marzia Malacarne, e dal Direttore provinciale dell’Agenzia, Nicola Sarto, – l’Agenzia metterà a disposizione del Comune, tramite il canale telematico Siatel, informazioni relative a dichiarazioni dei redditi, registrazioni di atti, dichiarazioni di successione e utenze. L’incrocio di questi dati con quelli già in suo possesso e la conoscenza del territorio consentiranno al Comune di predisporre e inviare via web segnalazioni qualificate, cioè ben circoscritte, di tutte quelle notizie, dati o situazioni in grado di celare pratiche ad alto potenziale di evasione. Le segnalazioni riguarderanno gli ambiti del commercio e professioni, dell’urbanistica e territorio, delle proprietà edilizie e patrimonio immobiliare, delle residenze fiscali all’estero e dei beni indicativi di capacità contributiva. Tutti ambiti di attività, insomma, per i quali il Comune dispone di informazioni particolarmente dettagliate.
  “La sottoscrizione della convenzione con il Comune di Mantova - sottolinea il Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Lombardia, Carlo Palumbo – rappresenta un importante traguardo: entro il 2010 tutti i comuni capoluogo della Lombardia hanno stretto alleanza con l’amministrazione finanziaria per un’efficace collaborazione sul fronte del recupero dell’evasione. L’unione fa la forza e grazie alla partecipazione del Comune, l’ente territoriale per eccellenza, è evidente che potremo incrementare di molto la nostra base informativa e avviare un’azione più efficace di recupero delle somme evase, nell’interesse di tutta la collettività. L’Agenzia a sua volta metterà a disposizione dei funzionari comunali il proprio consolidato know-how nell’ambito dell’accertamento dei tributi”.    “Anche per il Comune di Mantova diventa finalmente operativa la collaborazione con l’Agenzia delle Entrate per contrastare l’evasione fiscale – ha detto il sindaco di Mantova Nicola Sodano –. La conoscenza del territorio e della realtà socio-economica locale consentirà di svelare gli eventuali comportamenti evasivi ed elusivi dei cittadini residenti. Il Comune contribuirà così all’incremento delle banche-dati dell’Agenzia attraverso un migliore e più efficace controllo sul territorio.
  Per l’attività di contrasto all’evasione – ha sottolineato Sodano –, all’Amministrazione comunale sarà riconosciuto il 33 per cento delle maggiori somme che l’Erario riscuoterà in via definitiva in seguito alle segnalazioni inviate dall’Ente. L’obiettivo principale per il Comune è quello di contribuire a far emergere il cosiddetto ‘sommerso’ e ad individuare le situazioni di illegalità presenti sul proprio territorio. La lotta all’evasione rappresenta infatti un principio di giustizia e di equità che l’Amministrazione comunale persegue già efficacemente nell’ambito dei tributi locali”.       Lo stato dell’arte in Lombardia – Sono numerose le iniziative realizzate dell’Agenzia delle Entrate della Lombardia. A livello regionale, con oggi, hanno già aderito numerosi Comuni e tutti i capoluoghi provinciali. Circa 800 invece sono state le “segnalazioni qualificate” ricevute dall’Agenzia, per una maggiore imposta e sanzioni accertate che sfiorano la quota dei 6 milioni di euro. Inoltre, la Direzione regionale ha attivato un tavolo di lavoro con l’Anci lombarda in seno al quale sono stati realizzati dieci eventi formativi gratuiti sulle metodologie di controllo che hanno già visto la partecipazione di più di 800 tra funzionari e dirigenti comunali incaricati di effettuare le segnalazioni. Frutto del Tavolo di Lavoro congiunto è poi il vademecum sull’attività di controllo destinato ai Comuni della regione interessati alla partecipazione alla lotta all’evasione.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/lombardia/articolo/mantova-nuova-alleatadel-fisco-contro-evasione