Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Piemonte

“Conoscere il Fisco italiano”: tre incontri dedicati agli immigrati

Un progetto rivolto ai mediatori interculturali e ai leader delle comunità, con l’intento di aiutare i cittadini immigrati a risolvere alcune delle pratiche esigenze della vita

Relatori

Come registro un contratto di locazione? Come funziona il codice fiscale? Sono obbligato a fare la dichiarazione dei redditi? Sono queste alcune delle domande frequenti a cui la direzione regionale del Piemonte dell’Agenzia delle entrate dà risposta, con gli incontri “Conoscere il Fisco Italiano” organizzati nell’ambito del Mese dell’Educazione finanziaria.

Il progetto è rivolto ai mediatori interculturali e ai leader delle comunità rappresentati dalle Associazioni “Mosaico-Azioni per i Rifugiati” e Ammi (Associazione multietnica dei mediatori interculturali), partner attivi del progetto, in virtù di uno specifico protocollo di intesa stipulato nelle scorse settimane.
Con la volontà di supportare le comunità con informazioni corrette e pertinenti, sono stati programmati tre appuntamenti monotematici utili a risolvere molte delle casistiche più comuni per le esigenze pratiche di vita dei cittadini immigrati inseriti nel contesto economico italiano.

I primi due incontri dedicati ai contratti di locazione e al codice fiscale si sono tenuti il 19 e il 23 ottobre. Davanti a una sala gremita, i funzionari della direzione regionale hanno tenuto un taglio operativo, utilizzando al contempo un linguaggio chiaro e accessibile. I partecipanti sono stati guidati passo dopo passo, ad esempio, nella compilazione del modello di richiesta del codice fiscale e del modello Rli web per registrare il contratto di locazione.
Non sono mancati i quesiti dei partecipanti sui casi particolari, anche legati all’esperienza quotidiana propria o dei propri conoscenti.
 
Il discorso fiscale ci accompagna fin dall’inizio, anche se a volte in modo inconsapevole, e ci si mettono molti anni a capirlo fino in fondo, talmente è complesso – ha commentato il presidente di Ammi, Blentj Shehajse da un lato l’istituzione deve essere aperta all’incontro, dall’altra i mediatori interculturali che hanno i contatti con le comunità devono essere preparati per poter essere un punto di riferimento affidabile”.

La sfiducia spesso nasce per la mancanza di conoscenza. Un’informazione corretta favorisce una inclusione sociale, il contrario no. – ha affermato il direttore di Mosaico, Berthin Nzonzanoi cerchiamo anche di dare una mano alle istituzioni perché il cittadino che non sa le norme può essere un pericolo per la comunità o per sé stesso, pensiamo agli affitti in nero. La difficoltà non è solo nella lingua: le usanze sono completamente diverse, il fisco è completamente diverso”.

Il ciclo di incontri si concluderà il 30 ottobre, con l’appuntamento dedicato alla certificazione unica e alla dichiarazione dei redditi.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/piemonte/articolo/conoscere-fisco-italiano-tre-incontri-dedicati-agli