Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Puglia

Collaborare per "mediare" rapidamente le liti fiscali

Mediazione tributaria snella e veloce grazie all’accordo tra Entrate e Ordini provinciali dei Consulenti del Lavoro

Thumbnail
Continua la campagna di promozione della mediazione tributaria obbligatoria in Puglia. Il direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Aldo Polito, ha sottoscritto oggi un accordo con i rappresentanti provinciali degli Ordini dei Consulenti del Lavoro, con l’obiettivo di rendere fluido il canale del dialogo e della collaborazione in sede di reclamo-mediazione, a beneficio dei contribuenti.

Mediazione obbligatoria - A partire dall’1 aprile scorso, infatti, prima di ricorrere alla Commissione tributaria provinciale  il contribuente deve presentare istanza di mediazione sugli atti di valore fino a 20mila euro emanati dall’Agenzia delle Entrate. Il procedimento di reclamo-mediazione offre, dunque, la possibilità di effettuare una nuova valutazione degli elementi contenuti negli atti e di trovare un punto di incontro tra Fisco e contribuente, in modo da evitare il contenzioso. La firma dell’accordo si inserisce nel filone delle iniziative mirate a favorire un confronto aperto e trasparente, nel rispetto dei principi di economicità dell’azione amministrativa e di giusta imposizione fiscale.

Benefici per i contribuenti - Tra gli impegni assunti dagli Ordini dei Consulenti del Lavoro della Puglia figura quello di comunicare agli uffici dell’Agenzia recapiti telematici utili a velocizzare la procedura di mediazione. L’Agenzia, d’altra parte, si impegna ad esaminare puntualmente le istanze dei contribuenti, assicurare il contraddittorio e rispondere con motivazione dettagliata. Un nucleo di esperti, composto da funzionari del Fisco e professionisti iscritti agli Ordini, assicurerà, inoltre, il monitoraggio della giurisprudenza locale ai fini dell’appropriata trattazione dei casi.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/puglia/articolo/collaborare-mediare-rapidamente-liti-fiscali