Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Sardegna

A Cagliari un convegno dei Consulenti del Lavoro

Economia e occupazione temi dell’incontro a cui ha partecipato il Direttore regionale della Sardegna

Thumbnail
La crisi economica generale, la riforma del mercato del lavoro, le sue ricadute sulla Sardegna, le possibili vie di uscita: questi gli argomenti al centro del Convegno organizzato il 21 settembre 2012 dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Cagliari
“Economia e Lavoro: dalle attuali incertezze alle possibili prospettive” il tema dell’incontro, che nella sala congressi del T Hotel di Cagliari ha visto l’avvicendarsi dei rappresentanti del mondo del lavoro, della previdenza, dell’Università, della Regione, nell’analisi delle cause di una crisi che riserva all’isola un tasso di disoccupazione del 15% e la perdita di numerosi posti di lavoro.
Ospite d’onore l’economista Paolo Savona.
A rivolgere il saluto ai convenuti, anche il Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate, Gianni De Luca, che ha evidenziato l’importanza del ruolo e delle funzioni dei Consulenti del Lavoro che operano nel mondo della fiscalità come irrinunciabili mediatori fra amministrazione finanziaria e contribuenti.
 
Analisi e prospettive
I lavori sono stati aperti dal Presidente del Consiglio Provinciale dell’Ordine, Marco Fenza che ha illustrato le possibili ricadute della riforma Fornero sul mondo del lavoro e dell’imprenditoria, approfonditamente esaminate dal Presidente del Consiglio Nazionale, Marina Calderone.
L’economista Paolo Savona ha analizzato le radici storiche della crisi che attraversa la regione, indicando nel recupero del modello alternativo di sviluppo turistico, agro pastorale e culturale un volàno importante per il rilancio dell’economia.
Anche l’Assessore al Turismo Luigi Crisponi ha sottolineato come innovative formule di sviluppo turistico, sganciate dall’ingannevole miraggio dell’industrializzazione, possano creare prospettive di rilancio capaci di dare nuovo respiro all’economia sarda.
L’Assessore regionale al Bilancio e alla programmazione, Giorgio La Spisa ha, invece, espresso piena fiducia nell’aggiornamento e nella ridefinizione del patto di stabilità per la Sardegna da parte del Governo che, dopo la sentenza della Corte Costituzionale, si è impegnato a restituire alla Regione le quote di compartecipazione alle entrate erariali.
 
Il ruolo dei Consulenti del lavoro
Il  Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate, Gianni De Luca, invitato a portare il suo saluto, ha messo in luce come l’attuale momento di crisi economica renda ancor più intollerabile l’evasione fiscale, la quale oltre ad alterare le regole della corretta concorrenza,  sottrae risorse finanziarie alle casse dello Stato limitando fortemente gli interventi del settore pubblico a favore dello sviluppo economico; ha pertanto auspicato un risveglio culturale che recuperi il valore etico dell’obbligo contributivo.
In tale ottica, ha precisato De Luca, i Consulenti del Lavoro con la loro qualificata attività di informazione, di assistenza e di consulenza a favore dei contribuenti, oltre a semplificare e a migliorare i rapporti con il Fisco, possono fornire un apporto fondamentale per il raggiungimento di più alti livelli di adempimento spontaneo e di consapevole osservanza degli obblighi fiscali, che costituiscono l’obiettivo ultimo della missione dell’Agenzia delle Entrate.
Il Direttore ha altresì sottolineato come l’istituzione dei canali telematici Entratel e Civis, messi a disposizione degli intermediari per agevolare la trasmissione via web delle dichiarazioni e per l’assistenza sulle comunicazioni di irregolarità e sugli avvisi telematici emessi in via automatizzata, risponda a questa necessità di rafforzamento dei rapporti di collaborazione con le categorie dei professionisti che operano nell’ambito fiscale.
Un dialogo quanto mai indispensabile con l’avvio del nuovo istituto della mediazione tributaria che consente di evitare, risolvendole in via amministrativa, le controversie relative agli atti impugnabili dell’Agenzia delle Entrate di valore non superiore a 20mila euro.
Appena qualche settimana fa la Direzione Regionale della Sardegna e gli Ordini Provinciali dei Consulenti del Lavoro hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la gestione del nuovo strumento deflativo, al fine di garantire un corretto, proficuo ed equo contradditorio.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dalle-regioni/sardegna/articolo/cagliari-convegno-dei-consulenti-del-lavoro