Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dati e statistiche

Entrate tributarie in aumento
nel periodo gennaio-aprile 2016

Tutti i diversi “settori” contribuiscono al buon andamento del gettito dell’Erario nel I quadrimestre. Segno + per imposte dirette, indirette, da giochi e da accertamento e controllo

Thumbnail
Buono il gettito delle entrate tributarie nel periodo gennaio-aprile 2016: aumenta l’utile derivante da Irpef, Ires e Iva e procede bene la lotta all’evasione.
Ammontano a 121.794 milioni di euro le entrate erariali del primo quadrimestre 2016, con un aumento dell’1,7%, pari a +2.040 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo del 2015.

Nella valutazione del ricavato erariale occorre tener conto che nel mese di aprile 2016 si è determinata una flessione del gettito dell’acconto 2016 dell’imposta di bollo dovuta a una diversa modalità di scomputo di tale acconto, unita al mancato versamento nei primi mesi del 2016 del canone Tv (che nell’analogo periodo 2015 è stato pari a 1.592 milioni di euro). La Stabilità 2016 ha modificato completamente il sistema di pagamento del canone e ha fissato a luglio il primo versamento utile.
Tenendo conto di queste innovazioni, rispetto all’analogo periodo del 2015, la crescita delle entrate tributarie risulta pari al +4,9 per cento.

Questo è quanto si rileva dall’analisi elaborata dal dipartimento delle Finanze con il Bollettino delle entrate tributarie gennaio-aprile 2016, corredato dalle Appendici statistiche e guida normativa gennaio-aprile 2016 e dalla Nota tecnica relativa allo stesso periodo. Inoltre, sul sito del Df, è disponibile il report “Entrate Erariali F24 maggio 2016” che, tenendo conto delle entrate tributarie versate attraverso il modello F24 nel mese di maggio, fornisce una prima anticipazione dell’andamento delle stesse.
 
Entrando nello specifico possiamo rilevare che le imposte dirette nel loro insieme contribuiscono al gettito del I quadrimestre di quest'anno con un importo di 65.629 milioni di euro (+1,8% rispetto all’analogo periodo 2015) mentre l’apporto delle indirette è di 56.165 milioni di euro (+1,6%).
 
Imposte dirette sempre in pole position
E ancora una volta la parte del leone viene dalle entrate Irpef che ammontano a 58.684 milioni di euro (+3,9% pari a 2.215 milioni di euro) grazie all’apporto dato dalle ritenute da lavoro dipendente del settore privato (+7,5% corrispondente a 1.947 milioni di euro).
Ma anche l’Ires dà il suo contributo positivo con un ammontare di 79 milioni di euro, +9,5% rispetto allo stesso periodo 2015.
Inversione di tendenza, invece per le entrate riguardanti le imposte sostitutive sui redditi da capitale e sulle plusvalenze, che hanno evidenziato una diminuzione del 51,6% mentre l’imposta sostitutiva sul valore dei fondi pensione comporta una riduzione di 428 milioni di gettito (-38,8%) dovuto al forte calo, nel 2016, dei rendimenti dei prodotti finanziari che sono oggetto di investimenti da parte dei fondi pensione.
 
Imposte indirette: continua la crescita
A trascinare il trend positivo c’è, ovviamente, l’Iva che ammonta a 32.021 milioni di euro (+3.001 milioni di euro pari a +10,3%). Anche il gettito sulle transazioni è preceduto dal segno + dovuto all’incremento dell’11,1% dell’imposta di registro; mentre si riscontra una diminuzione del gettito dell’imposta di bollo (-1.912 milioni di euro) rispetto all’analogo periodo del 2015.
Ancora un segno positivo per le entrate provenienti dall’accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi (oli minerali) che si attestano a 7.224 milioni di euro (+ 2,4%). In aumento anche il gettito dell’accisa sul gas naturale per combustione (gas metano) che ha prodotto introiti per 1.197 milioni di euro (+ 35,9%).
 
I giochi attirano sempre
Le entrate riguardanti i giochi evidenziano una crescita del 13,5%, equivalente a +540 milioni di euro.
 
Crescono le entrate da accertamento e controllo
Le attività di accertamento e controllo hanno dato il loro apporto con un gettito attestato a 2.728 milioni di euro (+1,3%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, generato dai maggiori incassi derivanti dai ruoli relativi alle imposte indirette (+18%).
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dati-e-statistiche/articolo/entrate-tributarie-aumento-nel-periodo-gennaio-aprile-2016