Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dati e statistiche

Meno liti tra Fisco e contribuenti
nel primo semestre del 2016

Aumentati del 14% i giudizi conclusi in appello. 81.322 le controversie definite complessivamente nel periodo aprile/giugno con un incremento dell’0,64% rispetto al 2015

Thumbnail
Incoraggianti i numeri che rispecchiano l’andamento delle controversie tributarie. La tendenza al ribasso delle liti pendenti, iniziata ormai dal mese di giugno 2012, è confermata anche dall’ultimo report del Mef. La fotografia del secondo trimestre 2016 mostra procedimenti ancora aperti in flessione: la differenza è del 9,5% rispetto allo stesso periodo del 2015.
Diminuiscono anche i nuovi contenziosi, in calo, complessivamente (primo e secondo grado) dell’1,73 per cento.
In direzione opposta i procedimenti conclusi, in salita dello 0,64%: 518 i casi in più definiti rispetto al secondo trimestre 2015. In totale, la decisione finale ha riguardato 81.322 pendenze.
 
Portando l’attenzione ai due gradi di giudizio, il rapporto del ministero dell’Economia evidenzia che le impugnazioni presentate presso le Ctp sono state 49.484, registrando una diminuzione dell’1,57% rispetto al periodo aprile/giugno 2015. L’asticella scende, però, anche per le controversie risolte, in perdita del 2,25 per cento.
Meno frequenti anche i processi d’appello (-2,12%). In questo grado di giudizio a spiccare, la netta salita dei conteziosi definiti: 16.330 in tutto, con un aumento che oltrepassa il 14 per cento.
 
Più rilevante appare il confronto tra il primo semestre dell’anno rispetto ai mesi gennaio/giugno 2015: in discesa del 10,55% i ricorsi presentati, complessivamente, presso le Commissioni tributarie. Diminuiscono del 2,35% le definizioni.
 
I giudizi di primo sono stati completamente a favore dell’ente impositore in circa il 45% delle controversie e del tutto favorevoli al contribuente in circa il 31% dei casi, mentre i verdetti intermedi hanno riguardato circa il 12% dei contenziosi.
 
I procedimenti tributari discussi in Ctr, invece, hanno dato ragione completa alla parte pubblica in quasi il 47% delle liti e ai privati in circa il 38% delle controversie. La bilancia non è stata completamente a favore di nessuna delle due parti nell’8% dei giudizi.
 
Il dettaglio delle le statistiche e delle analisi del contenzioso tributario sono disponibili sul sito del Dipartimento delle finanze.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dati-e-statistiche/articolo/meno-liti-fisco-e-contribuenti-nel-primo-semestre-del-2016