Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Giurisprudenza

Anche in un’unica soluzione
la rettifica della dichiarazione Iva

La domanda di pronuncia pregiudiziale presentata alla Corte europea riguarda la corretta interpretazione degli articoli da 184 a 187 e 189 della direttiva 2006/112/Ce

La rettifica della detrazione Iva può essere operata in un’unica soluzione nel corso dell’anno di prima utilizzazione del complesso residenziale destinato originariamente a operazioni imponibili e poi parzialmente locato in esenzione d’imposta. È quanto affermano gli euro-giudici in una controversia che vede opposti un contribuente e l’amministrazione fiscale olandese (C 791/2018)  

Non imponibilità Iva:
essenziale l’iscrizione al Vies

In caso contrario, viene meno un presupposto indispensabile per essere identificati dalle controparti comunitarie come soggetti passivi e la cessione risulta imponibile nel territorio nazionale

La Ctr di Milano, con la sentenza n. 1634 del 16 luglio 2020, ha chiarito, all'esito dell'esame dei disposti del legislatore comunitario, la natura sostanziale, e non meramente formale, del requisito dell'iscrizione al registro “Vat information exchange system”, al fine di beneficiare della non imponibilità delle cessioni intracomunitarie

Corte Ue: il partner che fa da sé
è l’unico tenuto ad assolvere l’Iva

Il giudice lituano ha giustamente constatato che, nelle operazioni di compravendita immobiliare, il contribuente interveniva da solo, senza minimamente coinvolgere l’altro partecipante

È soggetto passivo Iva esclusivamente il partner che interviene da solo e in nome proprio nei rapporti con i terzi, quando compie gli atti che costituiscono l’attività economica perseguita dal partenariato. Lo ha sancito la Corte di giustizia Ue, nella sentenza del 16 settembre 2020 (Causa C- 312/2019), con argomentazioni impeccabili