Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Giurisprudenza

Rassegna giurisprudenziale del 3 agosto 2005

Thumbnail

Estremi: n. 49/04/05 del 18 gennaio 2005
Argomento: Agevolazioni per immobili di interesse storico o artistico - Unità locate - Immobili non abitativi
Le agevolazioni fiscali accordate dalla legge agli immobili di interesse storico e artistico si applicano anche nel caso in cui le unità immobiliari in commento siano locate; la vexata quaestio circa la tassabilità o meno del reddito locativo degli immobili vincolati ai sensi della legge n. 1089 del 1939 è stata risolta nel senso di ritenere tassabile il reddito calcolato con la minore delle tariffe d'estimo previste per le abitazioni della zona censuaria di ubicazione dell'immobile di interesse storico o artistico.
L'agevolazione in esame, inoltre, va applicata anche a tutte le tipologie immobiliari vincolate, non soltanto a quelle aventi natura abitativa.
Sulla scorta di tali principi, la Commissione regionale dell'Emilia Romagna ha riformato la sentenza dei primi giudici nella parte in cui aveva ritenuto applicabile la normativa fiscale di favore prevista per gli immobili in esame alle sole unità immobiliari abitative della contribuente appellante; ha, invece, confermato la posizione espressa dal Collegio di primo grado circa l'applicabilità della normativa in commento anche nell'ipotesi di locazione degli immobili di rilievo storico o artistico.

Estremi: n. 46/11/05 del 19 aprile 2005
Argomento: Tributi locali - Imposta comunale sugli immobili - Rendita catastale di un'autorimessa privata
Ai fini della determinazione della rendita catastale di un immobile adibito ad autorimessa privata (per il quale era stata presentata una richiesta di variazione per il cambio d'uso dell'immobile, precedentemente destinato ad autofficina commerciale), il valore di 500 euro al metro quadrato applicato dall'ufficio risulta eccessivo; inoltre, il saggio di fruttuosità da attribuire all'immobile non può essere superiore al 2 per cento.
In base a tale assunto, la Commissione regionale ha confermato la decisione di primo grado con cui era stata ritenuta corretta la categoria catastale D/8 accertata dall'ufficio e variato in diminuzione la rendita catastale in base alla quale era stata richiesta l'Ici relativa agli anni dal 1997 al 2000.

Estremi: n. 51/09/05 del 10 maggio 2005
Argomento: Tributi locali - Imposta comunale sugli immobili - Esenzione di fabbricati destinati al culto
L'esenzione dall'imposta comunale sugli immobili prevista per i fabbricati destinati al culto e alle loro pertinenze va riconosciuta anche a un immobile destinato a pertinenza dell'edificio di culto, adibito a sede di archivio parrocchiale, anche se distintamente accatastato nella categoria A/10 (uffici) e se occasionalmente adibito a sedi di manifestazioni, quali lotterie, pesche a premi e mostre.
Va respinto, pertanto, l'appello con cui l'ufficio eccepisce la legittimità dell'atto con cui era stata richiesta l'Ici relativa al fabbricato in commento per gli anni dal 1995 al 1998.

Estremi: n. 73/12/05 del 4 luglio 2005
Argomento: Avviso di mora - Impugnabilità - Definizione ex art. 16, Legge n. 289/2002
La commissione tributaria regionale dell'Emilia Romagna si è pronunciata in ordine alla sentenza con cui i giudici di primo grado avevano accolto il ricorso proposto avverso un avviso di mora, eccependo l'illegittimità dell'atto per non essere stato preceduto da un avviso di accertamento e da cartella di pagamento.
In particolare, il Collegio, sulla base di idonea documentazione presentata dall'ufficio, ha respinto l'eccezione di illegittimità dell'atto, in quanto preceduto da un avviso di accertamento regolarmente notificato.
La Commissione regionale, inoltre, ha ritenuto legittimo il comportamento dell'ufficio che ha giudicato non meritevole di accoglimento la domanda di definizione della lite, in quanto avente per oggetto l'avviso di mora, che, essendo atto preceduto da avviso di accertamento, non è riconducibile alla categoria degli atti impositivi previsti dalla legge ai fini della definizione.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/giurisprudenza/articolo/rassegna-giurisprudenziale-del-3-agosto-2005