Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Da Agenzia a Provincia di Trento:
ecco il codice “da convenzione”

Deve essere indicato nel modello F24 per utilizzare in compensazione, con le imposte dovute, i contributi concessi per incentivare lo sviluppo e la crescita delle imprese locali

Thumbnail
È 3884 il codice tributo che i beneficiari delle agevolazioni accordate dalla Provincia autonoma di Trento, con la legge 6/1999, dovranno riportare nell’F24 per utilizzare in compensazione, con i debiti tributari, i contributi loro riconosciuti. A istituirlo la risoluzione n. 84/E del 9 ottobre 2015, che segue la convenzione firmata il 22 luglio scorso da Agenzia e Provincia.
 
Alla base di tutto, la legge di stabilità per il 2015 che ha previsto la possibilità, per le province di “…concedere incentivi, contributi, agevolazioni, sovvenzioni e benefici di qualsiasi genere, da utilizzare in compensazione…”, previa stipula di una convenzione con l’Agenzia delle Entrate, allo scopo di disciplinare le modalità operative per la fruizione degli aiuti attraverso tale procedura.
Quindi, in primis, la giunta provinciale di Trento, con delibera 809/2015, ha individuato gli incentivi e approvato i criteri di applicazione delle norme per tipologie di contributi da utilizzare in compensazione fiscale. A seguire è arrivata l’intesa con l’Agenzia delle Entrate.
In particolare, la convenzione, regolando i rapporti tra le parti, ha previsto che la Provincia trasmette all’Amministrazione finanziaria gli elenchi dei beneficiari e delle somme assegnate a ciascuno di essi. A sua volta l’Agenzia effettua controlli automatizzati sulla base delle liste ricevute e, nel caso in cui l’importo del contributo compensato risulti superiore all’ammontare di quello concesso per l’annualità di riferimento, oppure quando il soggetto non compare negli elenchi dei beneficiari, scarta l’F24.
 
Il codice 3884 va riportato nella sezione “Erario” tra le somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”, nel campo “anno di riferimento” va segnalato l’anno di presentazione della domanda cui si riferisce l’agevolazione. Il modello, dovrà essere presentato esclusivamente attraverso i servizi telematici Entratel e Fisconline, pena il rifiuto dell’operazione di versamento.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/agenzia-provincia-trento-ecco-codice-convenzione