Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

“Cassetto fiscale delegato”,
la consultazione si rinnova

Più facile l’adesione al servizio con la possibilità di presentare le deleghe in modalità telematica, eliminando la necessità di recarsi presso un ufficio dell’Agenzia

Thumbnail
Con il “Cassetto fiscale delegato”, migliora il servizio di consultazione delle informazioni tributarie dei contribuenti riservato agli intermediari abilitati. Possibilità di delegare fino a due intermediari per un arco di tempo di quattro anni. Notevole risparmio di tempo, inoltre, con l’adesione al servizio e la presentazione delle deleghe da parte dell’intermediario in modalità telematica.
Il servizio sarà operativo entro il 31 ottobre 2013: attraverso il sito internet dell’Agenzia ne sarà data apposita notizia.
Le novità, in un provvedimento del direttore dell’Agenzia del 29 luglio.

Come aderire al servizio
L’intermediario deve, in primo luogo, prendere visione del nuovo Regolamento (allegato al provvedimento) e, dopo averlo sottoscritto, trasmetterlo all’Agenzia tramite Entratel. L’adesione si intende perfezionata quando l’Agenzia fornisce all’intermediario l’attestato di accettazione. Tale atto, contiene anche  il codice segreto per accedere al Cassetto fiscale del cliente.
 
Fino a due intermediari delegati
L’intermediario deve necessariamente acquisire la delega da parte del cliente che consente la consultazione del proprio “cassetto”. Lo schema di delega e le modalità di attivazione saranno pubblicati sul sito dell’Agenzia. Il mandato ha una validità di quattro anni, è rinnovabile alla scadenza e revocabile in qualsiasi momento sia da parte dell’intermediario sia da parte del cliente.
 
È possibile autorizzare fino a un massimo di due intermediari, attraverso una delle seguenti modalità:
  • comunicando on line all’Agenzia i dati della delega, con le funzionalità rese disponibili nell’area autenticata degli utenti abilitati a Entratel o Fisconline
  • compilando lo schema di delega e consegnandolo presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia
  • compilando lo schema di delega e consegnandolo all’intermediario che provvederà a richiederne l’attivazione esclusivamente attraverso l’apposita funzionalità resa disponibile dal servizio Entratel, osservando le disposizioni, previste dal regolamento, per il conferimento delle deleghe.
Operatività entro il 31 ottobre                   
Il servizio sarà attivo entro il 31 ottobre 2013. Il provvedimento precisa che fino a tale data, gli intermediari che erano già stati delegati secondo le precedenti condizioni possono utilizzare il “Cassetto fiscale delegato” aderendo alle nuove regole entro il 31 ottobre 2014, indipendentemente dalla scadenza dell’attuale adesione. Inoltre, le adesioni avvenute in base alle precedenti condizioni non sono tacitamente rinnovabili. Infine, le deleghe attive conservano la validità fino alla scadenza, salvo i casi di revoca.
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/cassetto-fiscale-delegato-consultazione-si-rinnova