Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Consultazione fatture elettroniche:
per l’adesione si parte dal 1° luglio

L’ulteriore proroga dei termini disposta dall’Agenzia delle entrate tiene conto delle recenti richieste avanzate dagli ordini professionali e dalle associazioni di categoria

Thumbnail

Slitta dal 31 maggio al 1° luglio 2019 la data dalla quale operatori Iva (e loro intermediari) e consumatori finali potranno aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei relativi duplicati informatici. Più tempo anche per l’adesione al servizio che potrà essere effettuata fino al 31 ottobre 2019 e non più entro il prossimo 2 settembre.
A fissare i nuovi termini è il provvedimento 30 maggio 2019, che “rimodula” le scadenze già previste in precedenza (vedi, tra gli altri, il provvedimento 29 aprile 2019 – “Consultazione fatture elettroniche: funzionalità on line da fine maggio”).
 
Considerata la delicatezza e la complessità dell’operazione, il provvedimento amplia anche i tempi a disposizione dell’Agenzia delle entrate per eliminare i file xml delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici memorizzati nel periodo transitorio, nel caso in cui non arrivasse l’adesione da parte dei contribuenti. L’Amministrazione dovrà procedere, infatti, alla rimozione dei file entro 60 giorni dal termine stabilito per l’effettuare l’adesione (31 ottobre 2019).
E, anche in caso di adesione, diventano 60 (in luogo dei 30 previsti inizialmente) i giorni entro cui dovranno essere cancellati i file xml delle fatture elettroniche; 60 giorni che decorrono dal termine del periodo di consultazione, ossia il 31 dicembre del secondo anno successivo a quella di ricezione della fattura elettronica da parte del Sistema di Interscambio.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/consultazione-fatture-elettroniche-ladesione-si-parte-dal-1deg