Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Per i crediti d’imposta del cinema
non opera il limite di 700mila euro

I bonus hanno natura sovvenzionale e sono assoggettati solo al tetto delle risorse predeterminate e già stanziate sui singoli capitoli di spesa delle amministrazioni competenti

Thumbnail

I crediti d’imposta “investimenti” e “programmazione”, previsti nell’ambito della disciplina agevolativa a favore del settore cinematografico (articoli 17, comma 1 e 18, comma 1, legge 220/2016), possono essere utilizzati in compensazione anche oltre il limite generale di 700mila euro l’anno. È quanto affermato dall’Agenzia delle entrate nelle risposte nn. 152 e 153, sollecitata da due istanze di interpello.

Nell’articolare il proprio parere, l’Amministrazione, richiamando precedenti chiarimenti di prassi, ribadisce che il limite massimo dei tax credit e dei contributi compensabili con F24 (700mila euro - vedi articolo 34, comma 1, legge 388/2000) “non riguarda i crediti d’imposta nascenti dall’applicazione di discipline agevolative sovvenzionali, consistenti appunto nell’erogazione di contributi pubblici sotto forma di crediti compensabili con debiti tributari o contributivi” (risoluzione n. 9/Df del 3 aprile 2008).
In altri termini, “i crediti in parola non sono altro che uno strumento semplificato di fruizione di agevolazioni il cui importo globalmente utilizzabile é predeterminato e già stanziato sui singoli capitoli di spesa delle amministrazioni competenti a riconoscere il beneficio. Ne deriva che per tali crediti, mancando l’esigenza di rispettare i predetti vincoli, non operano i limiti soggettivi alla compensazione” (circolare n. 219/1998).

Anche i crediti cinema “investimenti” e “programmazione” hanno natura sovvenzionale, atteso che per essi è stato istituito un apposito fondo (Fondo per il cinema e l’audiovisivo) destinato a finanziare gli interventi previsti dal legislatore. Di qui la non applicabilità, in sede di compensazione, del limite generale annuale di 700mila euro.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/crediti-dimposta-del-cinema-non-opera-limite-700mila-euro