Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Iva Tr: restyling per modello,
istruzioni e specifiche tecniche

L'aggiornamento si è reso necessario per recepire le novità normative che hanno innalzato le percentuali di compensazione per le cessioni di determinate categorie di prodotti agricoli

immagine generica illustrativa

L’Agenzia delle entrate con il provvedimento del 26 marzo 2020 ha approvato la nuova versione del modello, con le relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati, da utilizzare per la richiesta di rimborso o per l'utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale relativo al primo trimestre dell’anno d’imposta 2020, da presentare entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento.

Il modello, stilato in conformità a quanto previsto del decreto del ministero delle Finanze 23 luglio 1975, sostituisce il modello approvato con provvedimento del direttore dell'Agenzia del 19 marzo 2019, disciplinandone la reperibilità, le caratteristiche tecniche e grafiche necessarie per l’invio dei dati contenuti nelle suddette istanze.
Il modello Iva Tr è reso disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate, ma può essere prelevato anche da altri siti internet, a patto che abbia le stesse caratteristiche tecniche di stampa e siano indicati il sito stesso e gli estremi del provvedimento.
La trasmissione deve avvenire per via telematica, direttamente o tramite gli intermediari abilitati. Questi ultimi devono rilasciare al contribuente la richiesta di rimborso o di utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale, redatta su modelli conformi, per struttura e sequenza, a quelli approvati con il provvedimento.

L’aggiornamento si è reso necessario per recepire le disposizioni contenute nel decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo del 27 agosto 2019, con il quale sono state innalzate le percentuali di compensazione di cui all'articolo 34 del decreto Iva, per alcuni prodotti o gruppi di prodotti compresi nella tabella A, parte prima, allegata allo stesso decreto.

Giova, infine, evidenziare che il contribuente può segnalare particolari condizioni che riguardano l’istanza, indicando un apposito codice nella casella “Situazioni particolari”, presente nel riquadro della “Sottoscrizione” del Frontespizio. Tale esigenza può emergere con riferimento a fattispecie definite successivamente alla pubblicazione del presente modello, ad esempio a seguito di chiarimenti forniti dall’Agenzia, in relazione a quesiti e problematiche specifiche. Pertanto, questa casella può essere compilata solo se l’Agenzia comunica (ad esempio con circolare, risoluzione o comunicato stampa) uno specifico codice da utilizzare per indicare la situazione particolare.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/iva-tr-restyling-modello-istruzioni-e-specifiche-tecniche