Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Restyling per Redditi Pf 2019:
l’input arriva da Campione d’Italia

La nuova disciplina agevolativa prevista per persone fisiche, imprese individuali, professionisti e lavoratori autonomi, ha richiesto variazioni al modello che andrà utilizzato nell’imminente stagione dichiarativa

Thumbnail

Modificato con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 10 aprile 2019, il modello Redditi Pf 2019, che le persone fisiche dovranno utilizzare per la prossima dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2018.
Gli aggiornamenti, rispetto al modulo approvato lo scorso 30 gennaio, recepiscono le novità normative che hanno interessato il regime fiscale dei redditi prodotti in euro a Campione d’Italia. Ritoccate, di conseguenza, anche le istruzioni.
In particolare, il modello si è adeguato a quanto previsto dall’articolo 25-octies, comma 4, Dl 119/2018, che ha sostituito l’articolo 188-bis, Tuir. La rinnovata disposizione prevede che, a decorrere dal periodo d’imposta 2018 tutti i redditi, diversi da quelli d’impresa, prodotti in euro dalle persone fisiche residenti nel comune di Campione d’Italia concorrono a formare il reddito complessivo al netto di una riduzione pari al 30%, con un abbattimento minimo di 26mila euro. Stessa agevolazione per professionisti, lavoratori autonomi e per le imprese individuali, anche se non residenti, in relazione ai redditi prodotti in quel comune.

Qua e là tra le novità
Per uniformarsi alla disciplina, tra l’altro, nel quadro RP del modello è stata inserita la sezione VII, denominata “Ulteriori dati”, composta dal rigo RP90 “Redditi prodotti in euro Campione d’Italia” e dalle colonne “Codice” e “Importo”.
A cascata le modifiche alle istruzioni; in particolare, a pagina 89 del Fascicolo 1, è stato aggiunto, a proposito del quadro RP, il testo “Sezione VII – Ulteriori dati - Rigo RP90 - Redditi prodotti in euro Campione d’Italia”, e sono riportati la nuova normativa e i codici, da segnalare nella colonna 1 (“Codice”), identificativi del tipo di reddito agevolabile. I contribuenti, precisano le istruzioni, dovranno compilare normalmente la dichiarazione e indicare nella sezione VII l’ammontare dei soli redditi prodotti in euro per i quali si intende usufruire del beneficio. Si tratta dei redditi già indicati nei quadri RA, RB, RC, RH, RL, RM, RT, RE, RF, RG e RD.
Utili esempi di calcolo mostrano come calcolare la somma da inserire nel rigo RP90, colonna 2, in corrispondenza della collana “Importo”.
 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/restyling-redditi-pf-2019-linput-arriva-campione-ditalia