Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Ricezione dati contabili dei 730:
il modello per la sede telematica

Deve essere utilizzato dai sostituti d’imposta per indicare l’indirizzo dove l’Agenzia delle entrate mette a disposizione il flusso con i risultati finali delle dichiarazioni

Thumbnail

Approvato il modello “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle entrate”, con le relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione.
Il modello, da utilizzare a partire da marzo 2019, consente ai sostituti d’imposta di adempiere l’obbligo di comunicare al fisco, anche tramite un intermediario abilitato, la sede telematica per la ricezione dei 730-4 dei propri dipendenti.
Il via libera arriva con il provvedimento del direttore dell’Agenzia del 12 marzo 2019.
 
Come ogni anno, i sostituti d’imposta sono tenuti a indicare la sede telematica presso cui ricevere, dall’Agenzia delle entrate, il flusso con i risultati finali delle dichiarazioni 730 (modello 730-4) presentate nello stesso anno cui si riferisce la comunicazione (articolo 16, comma 4-bis, Dm 31 maggio 1999, n. 164).
La trasmissione telematica del modello di comunicazione può essere effettuata anche tramite un intermediario incaricato. I sostituti appartenenti a un gruppo societario possono indicare la sede telematica di una società appartenente allo stesso gruppo.
 
Nel modello, inoltre, è presente anche la scheda per comunicare la cessazione del rapporto di delega, da utilizzare dal 15 settembre al 15 gennaio dell’anno successivo.
 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/ricezione-dati-contabili-dei-730-modello-sede-telematica