Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Società costituita il 30 aprile 2020,
è in tempo per il contributo Covid

Come indicato dalla norma e chiarito dalla prassi i soggetti costituiti fino a tale data possono rientrare nell'ambito di applicazione del beneficio, ferma restando la sussistenza degli altri requisiti

contributo a fondo perduto

Una società che si è costituita il 30 aprile  2020 e ha effettuato l’iscrizione al registro delle imprese nel successivo mese di maggio può beneficiare del contributo a fondo perduto Covid-19 previsto dal decreto “Rilancio”. La formulazione del contributo, infatti, prevede che il requisito relativo alla riduzione del fatturato e dei corrispettivi si determini in relazione al mese di aprile 2020 (rispetto al mese di aprile 2019). E’ la sintesi della risposta n. 479 del 19 ottobre 2020 dell’Agenzia.

L’istante ritiene di poter fruire del beneficio (articolo 25 del Dl n. 34/2020) in quanto, sulla base di quanto indicato nella circolare n. 15/2020, la società è stata costituita l'ultimo giorno utile, cioè il 30 aprile 2020, non essendo rilevanti le successive date di iscrizione nel registro delle imprese e di inizio attività.

L’Agenzia è dello stesso avviso.

Il documento di prassi ricorda che l’articolo 25 del Dl “Rilancio” ha previsto un contributo a fondo perduto a tutti gli esercenti attività d’impresa, lavoro autonomo, reddito agrario, titolari di partita Iva che nel 2019 non abbiano totalizzato ricavi o compensi superiori a 5milioni di euro e che abbiano il fatturato di aprile 2020 inferiore almeno a 2/3 di quello di aprile 2019.

L’Agenzia, per ciò che interessa il caso in esame, rimanda alle indicazioni della circolare n. 15/2020 la quale, considerando che il requisito relativo alla riduzione del fatturato e dei corrispettivi si determina in relazione al mese di aprile 2020 rispetto ad aprile 2019, ritiene che possano rientrare fra i beneficiari le società costituite fino al 30 aprile 2020. La successiva circolare n. 22/2020, poi, ha specificato che sono inclusi tra i soggetti che hanno iniziato l’attività a partire dal 1° gennaio 2019 quelli che hanno aperto la partita Iva in coincidenza o successivamente all’atto costitutivo, a nulla rilevando la data di inizio attività.

L’Agenzia, quindi, ritiene che l’istante avendo costituito la società e aperto la partita Iva in data 30 aprile 2020 potrà beneficiare del contributo a fondo perduto, anche se ha effettuato l’iscrizione nel registro delle imprese nel  mese successivo.

 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/societa-costituita-30-aprile-2020-e-tempo-contributo-covid