Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Sport bonus per il 2019:
ok alle norme applicative

Per usufruire del credito d’imposta le erogazioni devono essere effettuate con bonifico bancario, bollettino postale, carte di debito, di credito e prepagate o assegni circolari

Thumbnail

L’ufficio per lo Sport della presidenza del Consiglio dei ministri rende noto che la Corte dei conti ha registrato il Dpcm contenente le regole attuative del tax credit per le erogazioni liberali effettuate nel 2019 per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche (sport bonus).
 
A seguito delle recenti modifiche introdotte dalla legge 145/2018, il credito d’imposta è destinato a persone fisiche, enti non commerciali e titolari di reddito d’impresa (vedi “Legge di bilancio per il 2019: nuovo look per lo sport bonus”).
 
Il decreto interviene su diversi profili: modalità di effettuazione delle erogazioni liberali, regole per l’ottenimento e la fruizione dell’agevolazione, cause di revoca e procedure di recupero.
 
Per quanto riguarda, in particolare, l’effettuazione delle erogazioni, l’articolo 4 stabilisce che ai fini del riconoscimento del credito d’imposta, i contribuenti interessati devono avvalersi esclusivamente di uno dei seguenti sistemi di pagamento:
- bonifico bancario
- bollettino postale
- carte di debito, carte di credito e prepagate
- assegni bancari circolari.
 
L’ufficio per lo Sport comunica anche di aver avviato le procedure per l’apertura della prima finestra utile per l’invio delle domande di accesso e che provvederà a pubblicare sul proprio sito (nella sezione “Bandi, avvisi e contributi - Sport Bonus”) la modulistica che gli interessati dovranno utilizzare.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/sport-bonus-2019-ok-alle-norme-applicative