Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Vigili del fuoco a pagamento. Niente bollo per il versamento

L'esenzione opera nei casi in cui i diritti per i servizi resi siano corrisposti tramite conto corrente postale

Thumbnail
Esenti dall'imposta di bollo le ricevute relative ai pagamenti realizzati tramite conto corrente postale a favore dei Vigili del fuoco. A precisarlo è l'agenzia delle Entrate con la risoluzione 133/E del 27 maggio.
Il documento di prassi risponde all'interpello presentato dal dipartimento del Corpo, che chiede di conoscere se le ricevute dei versamenti, effettuati a mezzo conto corrente postale, dei diritti dovuti per i servizi a pagamento (ad esempio, controlli di prevenzione incendi, vigilanza a locali di pubblico spettacolo, ecc.) devono essere sottoposte a bollo se superiori a 77,47 euro.

L'Agenzia risponde che il tributo non è dovuto. L'ipotesi, infatti, rientra tra le eccezioni previste dall'articolo 7 della tabella allegata alla legge sull'imposta di bollo (Dpr n. 642/1972).
In particolare, la norma, che stabilisce una tariffa pari a 1,81 euro per le "…ricevute e quietanze rilasciate dal creditore, o da altri per suo conto, a liberazione totale o parziale di una obbligazione pecuniaria…" (esclusi gli importi non superiori a 150mila lire), con l'articolo 7 esclude dall'obbligazione tributaria le "ricevute, quietanze ed altri documenti recanti addebitamenti o accreditamenti formati, emessi ovvero ricevuti dalle banche nonché dagli uffici della società Poste Italiane spa non soggetti all'imposta di bollo sostitutiva di cui all'art. 13, comma 2-bis, della tariffa annessa al presente decreto".

I tecnici delle Entrate, dunque, risolvono il dubbio affermando che le quietanze in esame non scontano il bollo, perché rientrano tra le certificazioni individuate dal regime agevolativo.

Cambierebbe la risposta, sottolinea infine la risoluzione, se gli addebiti avvenissero direttamente presso le Tesorerie provinciali. In tal caso, rientrerebbe in gioco la disciplina generale e la tariffa dovuta sarebbe quella stabilita dall'articolo 13, comma 1, Dpr n. 642/1972 (1,81 euro per ogni esemplare).
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/normativa-e-prassi/articolo/vigili-del-fuoco-pagamento-niente-bollo-versamento