Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Normativa e prassi

Il tax credit videogiochi premia
le opere di “valore culturale”

Possono chiedere il bonus le imprese produttrici di games made in Italy, con sede legale nello spazio economico europeo, tassate in Italia perché residenti o con stabile organizzazione nel territorio

Le imprese che producono videogiochi dovranno passare l’esame di un’apposita commissione affinché i loro games siano riconosciuti di “valore culturale” e, quindi, con le caratteristiche idonee per accedere al bonus pari al 25% del costo di produzione previsto dalla legge n. 220/2016. È una delle condizioni previste dal decreto attuativo del Mic di concerto con il ministero dell’Economia  

Imu e Tari per pensionati esteri,
arrivano dal Mef i chiarimenti

Sono dovute dal 2021 in misura ridotta per gli immobili posseduti in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da non residenti titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale

Con la risoluzione n. 5 dell’11 giugno 2021, firmata dalla direttrice generale delle Finanze, Fabrizia Lapecorella, il dipartimento delle Finanze fornisce chiarimenti per il pagamento della imposta municipale (Imu) e della tassa o la tariffa sui rifiuti (Tari) dovute in misura ridotta (rispettivamente della metà e di due terzi) dai pensionati esteri

Conferitaria e conferente,
per l’Irap sono soggetti diversi

Diversamente da altre operazioni straordinarie, tale riorganizzazione aziendale non opera una trasposizione soggettiva, non ha effetto sull’unitarietà del periodo d’imposta e sull’autonomia delle parti

Nell’ambito di un conferimento d’azienda avvenuto nel 2019, la conferitaria non può usufruire dell’agevolazione Irap prevista dall’articolo 24 del decreto “Rilancio” determinando l'acconto “figurativo” 2020 da scomputare dal saldo dello stesso anno, con riferimento alla dichiarazione della conferente. È quanto precisa dell’Agenzia delle entrate con la risposta n. 404 dell’11 giugno 2021