Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Scadenzario

16 APR 2021

Contribuenti Iva - Adempimenti

Thumbnail

I contribuenti Iva devono provvedere al versamento della seconda rata, dell’Iva relativa al 2020 risultante dalla dichiarazione annuale, con la maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi. Il versamento va effettuato utilizzando il modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l'Agenzia delle Entrate), va indicato il codice tributo:

  • 6099  versamento Iva sulla base della dichiarazione annuale.


I contribuenti Iva mensili devono versare l’imposta dovuta per il mese di marzo (per quelli che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità si tratta, invece, dell’imposta divenuta esigibile nel mese di febbraio), utilizzando il modello F24 con modalità telematiche, indicando il codice tributo:

  • 6003   versamento Iva mensile marzo.

I soggetti Iva che, tramite l'uso di un'interfaccia elettronica (quale un mercato virtuale, una piattaforma, un portale o mezzi analoghi), facilitano le vendite a distanza di telefoni cellulari, consolle da gioco, tablet, PC e laptop, devono liquidare e versare l’Iva relativa al mese precedente (codice tributo 6003).