Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Scadenzario

16 NOV 2020

Isa - Versamento

Thumbnail

I soggetti che si adeguano alle risultanze degli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) nella dichiarazione dei redditi, nella dichiarazione Irap e nella dichiarazione Iva, che hanno scelto il pagamento rateale ed hanno effettuato il primo versamento entro il 30 giugno 2020, devono versare la sesta rata dell'Iva relativa ai maggiori ricavi o compensi indicati nella dichiarazione dei redditi, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,50%

Si tratta invece della quinta rata per i soggetti Isa che hanno deciso di avvalersi della facoltà di effettuare il primo versamento entro il 30 luglio 2020 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo e con applicazione degli interessi nella misura dello 1,17%.

Gli stessi soggetti qualora si siano avvalsi del differimento previsto dal Dpcm del 27 giugno 2020, hanno scelto il pagamento rateale e effettuato il primo versamento il 20 agosto 2020 devono provvedere al versamento della quarta rata dell'Iva relativa ai maggiori ricavi o compensi indicati nella dichiarazione dei redditi, maggiorando le somme da versare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,96% mentre si tratta del versamento della quinta rata, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,29%, per quanti avvalendosi del differimento previsto dal Dpcm 27 giugno 2020 hanno scelto il pagamento rateale e hanno effettuato il primo versamento il 20 luglio 2020.

Il versamento va effettuato con modello F24 con modalità telematiche, direttamente (utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure ricorrendo, tranne nel caso di modello F24 a saldo zero, ai servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e Agenti della riscossione convenzionati con l'Agenzia delle Entrate) oppure tramite intermediario abilitato. Il codice tributo da indicare:

  • 6494   Isa integrazione IVA